La procura di New York è pronta a denunciare Bitfinex e Tether

La procura di New York City ha trovato le prove di manipolazione da parte dei dirigenti di Bitfinex e Tether con i soldi che avrebbero dovuto garantire la stablecoin USDT. Inoltre, l’exchange bitfinex sarà accusato dell’emissione dei titoli illegale, riporta decrypt.

Durante l’inchiesta si è scoperto che la dirigenza di Bitfinex ha tentato di nascondere la perdita di $ 850 milioni. Hanno cercato di recuperarli dai fondi che garantiscano la stabilità e valore della stablecoin Tether. Inoltre, secondo la procura di New York, il CFO di Bitfinex, italiano Giancarlo Devasini, firmava gli accordi tra Bitfinex e Tether da entrambe le parti. Ovvero rappresentava sia l’exchange che l’emittente della stablecoin.  

Per di più, l’ufficio del procuratore di New York ha esposto le accuse anche nei confronti del token LEO, emesso dall’exchange Bitfinex. Le forze dell’ordine lo vedono come un titolo di debito che non è stato registrato correttamente.

Crypto menzionate (1)

Tether / USDT

$ 1.01