17-07-2019 6 minuti

Rottura importante del bitcoin

davide.lombardi Scritto da Davide Lombardi

 

SITUAZIONE DI MEDIO TERMINE

In data odierna abbiamo avuto la conferma dell'entrata ufficiale del bitcoin nel mercato ribassista di medio termine. Tra poco vi spiegherò perché.

 

Per onor della cronaca,  la miccia che ha dato fuoco alle polveri è partita dall'Exchange Bitstamp, attraverso la crypto Etherium.

Grafico a 1 minuto di Etherium, un maxi ordine di 15.000 Eth ha fatto crashare il prezzo da 265 a 190$ in 1 solo minuto.

 


 

Perché Bitstamp e perché Etherium?

Facile, perché Bitstamp è molto meno liquido di altri Exchange, ed Etherium perché ha una capitalizzazione molto più bassa del Bitcoin.

Quindi, una piccola balena o un picccolo gruppo di traders, con soli 3.5 milioni di $ (15% del volume su quell'Exchange) ha iniziato a generare la FUD (panico) con un flash crash che poi si è propagato sul Bitcoin ed il resto del mercato!

 

Ritorniamo all'analisi di medio periodo.

Fino a quanto durerà questo mercato orso? La fase correttiva potrebbe arrivare fino ad Ottobre inoltrato, ma dipenderà dalla velocità del movimento secondo la teoria ciclica e i ritracciamenti spazio/temporali. Dalla prima settimana di Agosto, in poi, avremo le idee più chiare sulla seconda parte dell'anno.

Perché sostengo che è iniziato ufficialmente il mercato orso di medio periodo? Non solo perché siamo usciti al ribasso dalla gigantesca formazione triangolare (color fucsia) rompendo una struttura importantissima, che già di per sé è grave, perché ha generato per la prima volta minimi inferiori ai precedenti ma, cosa più importante, la conferma ufficiale viene dal fatto che abbiamo rotto l'importantissima MM200 (linea rossa) sul grafico a 4 ore.

In precedenza, il 10 giugno, il bitcoin l'aveva rotta con un calo del 6%, per 3 volte, la rottura è stata confermata da 3 candele consecutive sotto la MM200, ma poi il bitcoin è stato salvato dai compratori.
Ricordo che quando siamo sopra la MM200 sul grafico a 4h siamo in un mercato rialzista, sotto la stessa, il mercato diventa ribassista.

 


 

Il salvataggio arriverà anche questa volta? Difficile, questa volta siamo sotto di 12%. Quindi, a meno che non ci siano salvataggi improvvisi, oggi è il giorno in cui tutti i trader professionisti inizieranno a lavorare al ribasso ("trend is your friend").

Se facciamo zoom - out  (grafico sotto), possiamo vedere che il mercato rialzista è iniziato proprio alla rottura della stessa MM200, al rialzo, a partire dall'8 Febbraio, quando il bitcoin valeva 3.500$.

Se notate, la linea rossa ha fatto da supporto dinamico per tutto il periodo del rialzo del bitcoin. Oggi la rottura è stata molto decisa e confermata dai volumi.

 


 

Siamo a -33% dai massimi, il che vuol dire che chi ha comprato in area 13.900$ ora deve fare +47% per recuperare il proprio investimento.

Raggiunto il primo livello di Fibonacci, ora siamo diretti verso ill secondo, in zona 7200-7300$, salvo una breve - probabile pausa in area 8.500$.

Avete notato che, quando nei canali sociali sono apparse le chiamate rialziste a 15-16-20.000$ in brevisssimo tempo (giorni o settimane), il bitcoin ha iniziato a scendere?

La cosa interessante da osservare è come possano cambiare le opinioni delle persone in così poco tempo. Questo movimento iperbolico e più che anomalo del bitcoin ha portato tutti (anche persone che si definiscono professionisti con esperienza) ad un'allucinazione di massa e ad un'euforia che ha fatto dimenticare che 4 mesi fa si era in completa fase opposta, ovvero di FUD (paura, incertezza, dubbio).
Le emozioni umane ci portano spesso a dimenticare velocemente il passato e sottovalutare i pericoli (over-confidence) di movimenti che portano alla formazione di bolle e ci allontanano dalla realtà.
 
Negli ultimi 2 mesi abbiamo portato numerosissime evidenze che questo movimento non era organico (naturale), tipo il mancato consolidamento laterale o ribassista, la velocità più che doppia rispetto ad altri recuperi, da ipervenduto a ipercomprato sul weekly per la prima volta senza soste, il raddoppio della dominance di Tether in 3 mesi (cosa mai successa prima), i livelli fuori scala dell'NVT, l'ipervenduto storico prolungato oltre ogni fervida immaginazione, divergenze ribassiste continuamente ignorate dai prezzi etc. etc... Quando si formano delle bolle, i segnali possono essere ignorati nel breve, ma non nel medio e nel lungo.
 
Le analisi servono per prevedere lo scenario con maggior probabilità (come i modelli economici, le previsioni del tempo, etc...) e nessuno conosce il futuro con esattezza. Ma più il mercato ci da segnali d'allarme, e maggiori sono le possibilità di un grande crash.
 
Questo mercato è diventato un super "wild wild west". Quando le cose non sono chiare, un investitore con educazione finanziaria e con disciplina non entra per FOMO (paura di restare fuori)., "tentando la fortuna" o perché gliel'ha detto l'amico dall'America ... semplicemente sta fuori, basandosi su dati oggettivo-scientifici e non empirici come le news, tipo quelle di Libra, di Donald Trump, Etf, Bakkt, etc...
 
Siamo arrivati alla punto dove ormai quasi tutti i bot automatici investono seguendo il minting di Tether, ovvero appena Tether stampa nuovi USDT questi bot comprano Bitcoin!
Ed ecco, che la manipolazione si è fatta più sofisticata.
 

 
 
Il 14/7 Tether ha stampato 5 milardi di dollari dal nulla proprio in un momento delicato del bitcoin, ovvero un supporto chiave appena rotto (le coincidenze della vita), tutti a comprare aspettandosi un grande pump (rialzo) .... et voilà, più di 69 milioni di dollari in posizioni long liquidate in BitMex, ovvero soldi degli investitori persi, spariti nel nulla per sempre, nelle successive 6 ore.
 
 
 
 
 
Il  motivo? Perché non c'è stato nessun rialzo, anzi ... questa volta il prezzo è sceso a differenza delle altre iniezioni di liquidità (steroidi) ... e lo staff di Tether ha successivamente informato il pubblico che si trattava di un "errore", ritirando la quantità stampata (hanno bruciato i 5B$ token emessi).
 
Beh, 5 miliardi di dollari digitali non si stampano per "errore". Non era mai successo nella storia di Tether.

Come se non bastasse, da questa settimana Tether è diventata per la prima volta la crypto con maggior volume giornaliero, superando quello del Bitcoin (la regina incontrastata dei volumi degli ultimi 10 anni, ovvero dall'inizio delle crypto) di oltre il 10%!
 
Non è questo il solo lato oscuro del mercato, ci sono altre 2 grandi crypto che stanno facendo le prove generali, preparandosi a bruciare miliardi dei loro token per vedere come reagirà il mercato. Sono billion dollar coin e sono sempre nella top10 per capitalizzazione.
 
 
BITMEX GLI INSIDERS CHE TRADANO NEL PROPRIO DESK TRADING
 
Ma non è tutto! Come se non bastasse, anche oggi, sono state liquidate altre 164 milioni di posizion long in BitMex.
 
 

 
 
Stessa cosa era capitata il 17 maggio, con 250 milioni di posizioni long liquidate durante il flash crash di 5000 bitcoin  (che ha portato il prezzo da 8000 a 6200$, In pochissimi istanti) per un presunto "errore" di un trader.
 
Già mesi fa Bitmex è stata scoperta fare trading nel proprio stesso Exchange
 
E Bitmex conosce tutte le puntate che vengono fatte al suo interno e sa bene che i propri clienti usano leve molto alte.
 
Se foste un Casinò e poteste vedere le carte dei giocatori ed influenzare l'uscita delle giocate, potreste resistere dal manipolare il mercato e liquidare le scommesse ... se non ci fossero delle ripercussioni?
 
Personalmente non credo!
 
Quindi con le manipolazioni di Bitfinex (che in leva ora muove più di Binance), quelle di Tether e Bitfinex (a fine mese avremo il responso da parte della corte Federale USA, ma anche l'FBI sta indagando) ... tra poco qualcuno si farà male.

Consiglio (anche se vado fuori argomento): non tenete tutte le vostre crypto negli Exchange centralizzati, prima o poi ci scappa un mega crack! Tra 169 gg ci sarà la "proof of key" .... no proof of key, no bitcoin!
 
 
SITUAZIONE DI LUNGO
 
La continuazione del trend iperbolico era impossibile per il bitcoin. La ragione?
Come potete vedere dal grafico qui sotto, il bitcoin non è più nel suo canale storico rialzista di lunghissimo periodo. Ci è uscito a Novembre 2018 e recentemente ha cercato di rientrarci (pull back), senza successo.
 
 

 
 
Questo non vuol dire che non siamo al rialzo nel lungo periodo. Vuol dire che quel trend non esiste più e che ora il bitcoin dovrà costruire un altro canale/trend, molto meno accentuato, o lateralizzare, con fasi alternate di cali e risalte, o fare qualsiasi altra cosa, ma non più salire con quellla pendenza.
Quindi non più rialzi iperbolici. E questa è una notizia positiva, perché significa che il bitcoin sta entrando nella sua fase di "maturità".
 
Al prossimo aggiornamento.
 
-DL