Acala: uno dei primi progetti DeFi su Polkadot ha già raccolto 7 milioni di dollari

Acala, uno dei primi protocolli DeFi (finanza decentralizzata) basati sulla blockchain di Polkadot, ha raccolto $ 7 milioni attraverso la vendita di Future Tokens (SAFT) durante il round di finanziamento di serie A, riporta CoinDesk.

Tra i partecipanti al round ci sono stati: Pantera Capital, Digital Currency Group, 1confirmation, Arrington XRP Capital e Polychain Capital.

“Eravamo i primi grandi investitori in Polkadot (DOT) e siamo fiduciosi che Acala diventerà l’hub DeFi per l’intero ecosistema”, ha affermato Paul Veradittakit, il partner di Pantera Capital.

I creatori di Acala sostengono che il loro parachain basato su Polkadot eliminerà la necessità di scegliere tra lo staking e il rendimento dai fondi depositati in garanzia in progetti DeFi.

Il team di Acala si è concentrato sullo sviluppo di vari prodotti DeFi, tra cui una stablecoin decentralizzata chiamata aUSD, un’exchange decentralizzato e uno strumento derivato basato sullo staking.

Il progetto ha anche rilasciato il governance token di nome Acala Network Token (ACA). Inoltre sottolineiamo che, l’attuale modello di Acala presenta molte somiglianze somiglianze con MakerDAO.

I creatori del progetto hanno affermato che entro tre settimane sulla testnet sono stati depositati in garanzia circa 52 milioni di dollari. Inoltre, notano i rappresentanti di Acala, il lancio della rete principale avverrà su Polkadot e Kusama.

Infine ricordiamo che, il mercato di finanza decentralizzata è uno dei segmenti più “hot” dell’interno panorama delle criptovalute. Infatti, il 26 agosto, il volume dei fondi depositati in garanzia nei protocolli DeFi ha superato i 7 miliardi di dollari. Una cifra sorprendente considerando che il record precedente, ovvero 6 miliardi di dollari, è stato raggiunto il 17 agosto. 

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.