Pavel Durov: Gram non è una security, ma una valuta digitale

17 Gennaio, 2020
Il fondatore e CEO di Telegram, Pavel Durov, durante un interrogatorio a Dubai, dal 7 all'8 gennaio, ha dichiarato all'avvocato della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti che il token Gram è una valuta digitale, non una security, riporta The Bell.  

Document-81-12 by CryptoRivista on Scribd

 

Durov ha spiegato che il gran numero di partecipanti al token sale è dovuto al fatto che la blockchain TON, per garantire il funzionamento stabile, necessita di almeno venti validatori.

Inoltre ricordiamo che, di recente, si sono scoperti nuovi dettagli sul processo della SEC contro Telegram.  Il regolatore ha presentato alcuni documenti che provano la vendita di Gram agli investitori sotto forma di security. Il caso si fa sempre più complicato per Telegram, visto che il team di Ton definiva il token Gram come una security in maniera esplicita durante l’ICO chiusa.