Telegram: Svelati pubblicamente i primi dettagli dalla blockchain TON

6 Gennaio, 2020

Oggi, il 6 gennaio 2020, gli sviluppatori di Telegram hanno pubblicamente svelato i primi dettagli della blockchain TON. Il messaggio con tutte le informazioni riguardanti il progetto è stato pubblicato nel canale Telegram News.

 

Dal 2017 ci sono state tante voci che parlavano di probabili funzionalità della blockchain Ton e della valuta digitale Gram:

 

“Ci sono state molte voci sui media e speculazioni sui dettagli di questo progetto. Telegram ha fatto attenzione a non parlare pubblicamente di queste voci mentre stava sviluppando la piattaforma TON Blockchain ed elaborava i dettagli esatti del progetto per garantire che la Blockchain TON e Gram potessero operare in modo conforme a tutte le leggi e i  regolamenti”, hanno dichiarato i rappresentanti di Telegram nel comunicato.

 

Oltre a confermare per la prima volta che la blockchain e la valuta digitale esistono, Telegram ha anche deciso di chiarire alcuni aspetti:

 

   1. La valuta digitale GRAM non esiste ancora, pertanto nessuno può acquistarla o venderla prima dell’annuncio e il lancio di TON Blockchain.

 

   2. La piattaforma sarà decentralizzata ed una volta lanciata, Telegram non sarà obbligata a mantenere o fare le manutenzioni della piattaforma, nonché creare app per essa.

 

    3. Telegram non sarà in grado di controllare la blockchain e l'ecosistema dopo il lancio. Praticamente come un architetto che ha progettato un grattacielo non può controllare cosa succede con l'edificio dopo che è finito, incluso ciò che viene costruito intorno, all'interno o sopra di esso.

 

   4. Telegram non garantisce il prezzo di Gram e soprattutto chiarisce che acquisto della valuta digitale non significherà "possedere un pezzo di Telegram". I Gram non danno ai loro possessori alcun diritto speciale, proprio come possedere l’Euro non dà azioni dell’Unione Europea .

 

Per di più, Telegram avvisa che trattare la criptovaluta è rischioso e può effettivamente rendervi più poveri a causa “di un carico di fattori esterni”.

 

Infine, Telegram ha fornito ulteriore chiarezza su alcuni aspetti tecnici e di governance della Blockchain TON:

 

   1. Telegram non ha alcun obbligo e non promette né si impegna a stabilire in futuro una TON Foundation o entità simile.

 

   2. Al momento del lancio anticipato della Blockchain TON, l'applicazione TON Wallet di Telegram dovrebbe essere resa disponibile solo su base autonoma e non sarà integrata con il servizio di Telegram Messenger. A questo proposito, il portafoglio TON dovrebbe competere con qualsiasi altra applicazione di portafoglio progettata e offerta da terze parti. Telegram potrà integrare in futuro l'applicazione TON Wallet con il servizio Telegram Messenger nella misura consentita dalle leggi applicabili e dalle autorità governative.

 

Per concludere gli sviluppatori hanno dichiarato che:

 

“Telegram si riserva tutti i diritti di aggiungere, chiarire o rivedere ulteriormente questi o altri aspetti di TON Blockchain o Gram. Non vediamo l'ora di fornire ulteriori informazioni man mano che ci avviciniamo al lancio della Blockchain TON.”

 

Questa è stata la prima comunicazione di Telegram relativa alla Blockchain Ton e la valuta digitale GRAM.