Anthem trasferirà i dati medici dei suoi clienti sulla blockchain

Anthem, una società americana specializzata in assicurazioni sulla vita e sulla salute, ha in programma di trasferire i dati di circa 40 milioni dei suoi clienti sulla blockchain, per la memorizzazione delle cartelle cliniche, riporta Forbes.

 

Il sistema dovrebbe essere pienamente implementato nel 2020. I rappresentanti di Anthem hanno osservato che la blockchain consentirà di archiviare in modo sicuro le cartelle cliniche dei suoi clienti, nonché di trasferirle a terzi, se necessario. Allo stesso tempo, i terzi potranno accedere solo ad una determinata parte dei dati.

 

“Blockchain ci permetterà di non preoccuparci per la fiducia. Daremo alle persone l’opportunità di ottenere dati affidabili sulla base dei quali prenderanno le decisioni ”, ha affermato il CEO di Anthem Gail Boudreaux.

 

Anthem sta già testando il sistema su piccoli gruppi di clienti. Possono utilizzare l’applicazione mobile per scansionare il QR-code e fornire accesso ai loro dati a varie istituzioni mediche. Tuttavia, il tempo di accesso potrebbe essere limitato.

 

“Pensiamo che sia una tecnologia veramente innovativa per l’assistenza sanitaria. Stiamo creando un sistema di controllo degli accessi che consentirà ai clienti di gestire autonomamente l’accesso ai propri dati medici “, ha affermato Rajeev Ronanki, Head of Digital Innovation di Anthem.

 

Questa è una delle numerose applicazioni della blockchain, per sapere di più sul futuro di questa promettente tecnologia, vi consigliamo di leggere la nostra intervista con uno dei professionisti più in vista del panorama blockchain italiano, avvocato Paolo Nardella.