Charlie Lee: Bitcoin potrebbe ripetere lo scenario di Litecoin dopo l’halving

28 Gennaio, 2020

Charlie Lee, il creatore della criptovaluta Litecoin, ha avanzato un’ipotesi secondo la quale il grafico di bitcoin potrebbe seguire la traiettoria di LTC dopo l’halving di agosto.

 

In previsione dell’halving, il prezzo di Litecoin è salito a $ 144 (massimo annuale), quando la ricompensa per il blocco è stata dimezzata, il tasso è entrato in correzione ($ 100), per poi crollare a $ 38 a metà dicembre. Attualmente LTC è scambiato a circa $ 60 (CoinMarketCap).

 

“Osservando Litecoin l'anno scorso, abbiamo visto che il prezzo è effettivamente cresciuto prima dell’halving, ma dopo è subito crollato",ha detto Lee.

 

Secondo lo sviluppatore, gli investitori hanno acquistato LTC nella speranza di lucrarci dopo il dimezzamento del premio per il blocco. Dopodichè, visto che il prezzo non saliva, hanno semplicemente venduto tutte le monete, facendo crollare il prezzo.

 

“Vediamo cosa succede con bitcoin. Penso che seguirà lo stesso schema. Ma, voglio precisare, non si sa mai cosa può accadere", ha sottolineato il creatore di Litecoin.

 

Altri esperti esprimono opinioni opposte sull'effetto dell’halving di bitcoin. Alcuni, come Tom Lee di Fundstrat o Anthony Pompliano di Morgan Creek Digital, credono che il tasso di BTC aumenterà di molto. Altri, come un altro co-fondatore di Morgan Creek Digital, Jason Williams, credono che l'evento non avrà alcun impatto sul prezzo della prima criptovaluta.

 

Inoltre, Meltem Demirors, la manager della società di investimento CoinShares, crede che il mercato emergente dei derivati (crypto-Commodity) non consentirà a Bitcoin di crescere dopo l’halving.

 

Infine ricordiamo che, gli analisti di CoinMetrics concordano con l’opinione di Charlie Lee secondo la quale il prezzo di Bitcoin, dopo l’halving, potrebbe seguire lo scenario di LTC.