Craig Wright: “Ho ricevuto l’accesso a 1.1 milioni di Bitcoin di Tulip Trust”

15 Gennaio, 2020
FakeSatoshi, come spesso viene chiamato l'imprenditore australiano Craig Wright, ha notificato alla corte di aver ricevuto la private key che consentirà l'accesso al cosiddetto “Tulip Trust” con 1.1 milioni di bitcoin all’interno, presumibilmente ottenuti da lui insieme al partner Dave Kleiman.  

Notifica di Craig Wright al... by CryptoRivista on Scribd

 

“Wright notifica al tribunale che una terza parte gli ha fornito le informazioni necessarie e parte della privat key per decifrare il file crittografato. Inoltre, Wright si impegna a fornire alla corte l’elenco di Bitcoin posseduti, come richiesto dal giudice ", afferma il documento.

 

Per il “file crittografato” si intende il wallet associato al cosiddetto “Tulip Trust”, che presumibilmente contiene $ 9,6 miliardi in criptovaluta.

 

In questo contesto, il prezzo della criptovaluta Bitcoin SV, supportata da Wright, è salito al di sopra di $ 400, al momento della pubblicazione di quest’articolo, è tornato a $ 355. Inoltre, la fork di Wright è arrivata al quarto posto nella classifica di CoinMarkerCap.

 

Per di più ricordiamo che, a fine dicembre 2019, Wright ha presentato al tribunale una lettera datata giugno 2011, presumibilmente firmata dal ormai defunto Dave Kleiman, in cui quest’ultimo accetta di restituire tutta la criptovaluta che contiene “Tulip Trust” a Craig Wright, se il wallet fosse intatto dalla data dell’accordo. Per fare ciò, Kleiman avrebbe dovuto, presumibilmente, assumere un corriere che, il 1° gennaio 2020, avrebbe dovuto consegnato la privat key che consente l’accesso al portafoglio digitale a Wright.