Il blocco Genesis di Bitcoin fu creato esattamente 11 anni fa

3 Gennaio, 2020

Il 3 gennaio 2009, una persona o un gruppo di persone sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto ha lanciato la blockchain di Bitcoin, creando il primo blocco nella rete, chiamato "Genesis Block", nonché ottenendo i primi 50 BTC di ricompensa per il mining.

 

Pochi mesi prima del lancio della rete, il 31 ottobre 2008, è stato pubblicato anche il white paper della prima criptovaluta.

 

L’identità di Satoshi Nakamoto e i motivi per cui è stato creato Bitcoin rimangono tuttora irrisolti dalla crypto-community e non solo.

 

Tuttavia, l'hash del blocco Genesis della prima criptovaluta contiene il titolo dell'articolo "Chancellor on brink of second bailout for banks" dell'edizione britannica di The Times.

Pertanto, uno degli incentivi per Satoshi Nakamoto potrebbe essere stata la crisi finanziaria globale iniziata nel 2007-2008, accompagnata dal crollo delle maggiori banche di investimento, calo dei volumi di produzione globale, calo dei prezzi delle materie prime, aumento della disoccupazione ed intervento statale attivo nell'economia.

 

La prima transazione di bitcoin è avvenuta il 12 gennaio 2009, quando Satoshi Nakamoto ha inviato 10 BTC a Hal Finney, un programmatore californiano. Tre giorni prima, è stata pubblicata anche la prima versione del software chiamato “Bitcoin 0.1”.

 

A luglio 2010, si è verificato il primo rialzo del tasso della prima criptovaluta, da $ 0,0008 a $ 0,08. Pertanto, negli ultimi 10 anni, bitcoin è cresciuto del 9.000.000%.

Nello stesso periodo, l'oro è aumentato solo del 25%, mentre l'indice S&P 500 circa del 300%.

 

Ad oggi, il tasso medio ponderato della prima criptovaluta è di circa $ 7220 e la marketcap di Bitcoin si aggira intorno a $ 131 miliardi.

 

Happy Genesis Block Day!