La sovranità finanziaria non è per tutti: Erik Voorhees conferma che Peter Schiff ha perso le chiavi del suo Bitcoin wallet

21 Gennaio, 2020

Il CEO della piattaforma di criptovalute ShapeShift, Erik Voorhees, ha commentato la notizia secondo la quale Peter Schiff, un noto critico di bitcoin e un sostenitore degli investimenti in oro, ha perso l'accesso al proprio portafoglio BTC.

In particolare, Voorhees ha confermato le parole di Schiff secondo le quali lo ha aiutato ad aprire il suo primo wallet, tuttavia, sottolinea l'imprenditore, ulteriori azioni erano completamente a carico e responsabilità dell'economista.

 

Secondo Voorhees, nel 2018, dopo un acceso dibattito con Schiff, sono andati insieme a cena. Durante il pasto, il CEO di ShapeShift ha aiutato all'economista ad aprire il wallet sul suo telefono cellulare e gli ha anche regalato $ 50 in criptovaluta. Che tipo di portafoglio fosse, Edge o BRD, Voorhees non ricordava esattamente, ma ha sicuramente consigliato a Schiff di ricordarsi della cyber security qualora un giorno il portafoglio contenesse una quantità significativa di BTC. Tuttavia, Peter Schiff non ha salvato da nessuna parte la password o la passphrase.

Inoltre, il CEO di ShapeShift ha affermato che il giorno prima Schiff gli aveva inoltrato un messaggio su posta elettronica in cui delineava l'essenza del problema.

 

"Non volevo metterlo in imbarazzo su Internet, ma poi pubblica certe cose da solo ... Se gli dessi un grammo d'oro e lo perdesse per strada, darebbe sempre la colpa al metallo prezioso allo stesso modo?” ha scritto Voorhees.

 

"La sovranità finanziaria non è per tutti", ha concluso Voorhees.