Mike Novogratz: oro e bitcoin continueranno a crescere a causa del conflitto USA-Iran

6 Gennaio, 2019

Il fondatore e CEO di Galaxy Digital Mike Novogratz ha dichiarato che il prezzo di bitcoin continuerà a crescere a causa delle tensioni geopolitiche.

 

Secondo l’imprenditore, il conflitto in Medio Oriente aumenterà anche la domanda dell’oro, che è considerato un “bene di rifugio”.

"Più analizzo la situazione iraniana, più divento fiducioso nella crescita dell’oro e di bitcoin"

 

Il 3 gennaio 2020, per ordine di Donald Trump, la US Air Force attaccò l'aeroporto di Baghdad. Durante l'attacco aereo, il generale Qassem Suleimani, capo delle forze speciali di Al-Quds e del Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche, fu ucciso. Secondo molti esperti, questo incidente porta il conflitto tra Stati Uniti e Iran ad un nuovo livello e promette un nuovo ciclo di instabilità geopolitica.

 

Una svolta inaspettata degli eventi in Medio Oriente ha portato ad un balzo istantaneo dei prezzi del petrolio del 3% ed un calo dei future per gli indici statunitensi dello 0,7-0,9%. L'oro e lo yen giapponese sono aumentati nello stesso giorno rispettivamente dell'1% e dello 0,5%.

 

Inoltre, l'oro digitale (Bitcoin) ha mostrato uno slancio positivo, aumentando di quasi $ 400 in meno di un giorno.

  1-3  

L'analista di NewsBTC, Ayash Jindal, nota che il prezzo della prima criptovaluta, da molto tempo, si aggira costantemente intorno ai $ 7500. Tuttavia, per continuare la forte crescita, Bitcoin dovrà superare seri ostacoli tra $ 7.640 e $ 8.000, incluso il bordo superiore del modello rialzista chiamato "Descending Wedge" sul grafico giornaliero:

 

123-5

 

Inoltre, nota Jindal, se i tori (Bull) non superano la di resistenza sopra indicata, BTC potrebbe scendere di prezzo a $ 7200.