Chainalysis ha trovato quasi 900 mila bitcoin “sporchi”

Il numero di bitcoin associati ad attività illegali ha raggiunto oltre 890 mila (circa $ 9,8 miliardi al tasso di cambio attuale). Tali dati sono stati presentati dall’azienda analitica Chainalysis e sono possibili solo grazie alla trasparenza della blockchain.

Fonte: Chainalysis

Secondo gli analisti di Chainalysis, il maggior numero di bitcoin associati ad attività illeciti sono collegati alla darknet: 585 mila BTC. Più di 204 mila monete sono fondi rubati. Oltre i 98 mila BTC sono custoditi nei wallet degli scammer e 3 mila Bitcoin sono legati ad altre attività criminali.

Inoltre, sottolineano gli esperti, per riciclare la maggior parte dei bitcoin associati ad attività illecite vengono solitamente usati gli exchange di criptovalute.

Fonte: Chainalysis

Così, negli ultimi 30 giorni, attraverso i vari exchange di criptovalute sono stati riciclati $ 3.6 milioni provenienti dalla darknet e circa $ 3.2 milioni ottenuti dagli scammer in seguito alle truffe

Infine ricordiamo che, oggi martedì 28 luglio, il prezzo di Bitcoin è riuscito a superare gli 11.000 dollari. Secondo alcuni esperti, il rally di BTC è in gran parte dovuto ad una massiccia liquidazione di Bitcoin Futures. Per scoprire come potrebbe evolvere il prezzo della prima criptovaluta nei prossimi giorni, potete leggere la nostra analisti di BTC / USD.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: FacebookTwitterTelegramLinkedIn.

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 10794.69