“Coordinato attacco su Bitcoin e Twitter”, il social network rivela i primi dati

Il 15 luglio, le persone non identificate hanno violato molti account Twitter per pubblicare i messaggi sul falso giveaway di Bitcoin. Le vittime dell’hacking sono stati gli account di Elon Musk, Barack Obama, Bill Gates, Jeff Bezos e molte altre celebrità, nonché gli exchange di criptovalute. Al momento, il team di Twitter, che ha reagito all’hacking con un notevole ritardo, sa ben poco sull’accaduto.

Si dice che i dipendenti di Twitter con l’accesso ai sistemi interni siano state vittime di un attacco coordinato di “ingegneria sociale”. Ciò ha consentito agli aggressori di ottenere il controllo su molti account, inclusi quelli verificati.

Ora il team di Twitter sta cercando di capire la gravità della situazione. Molti osservatori hanno già affermato che il giveaway di Bitcoin potrebbe essere stato solo una manovra di distrazione, mentre il vero obiettivo degli hacker erano le informazioni personali delle celebrità.

Al momento, Twitter ha temporaneamente sospeso gli account compromessi e ha limitato l’accesso ai sistemi interni del social.

Il CEO di Twitter, Jack Dorsey, ha promesso di rendere pubbliche tutte le informazioni sull’accaduto, non appena il social network capirà cos’è successo veramente.

Dall’altra parte, la crypto-community ha già iniziato ad analizzare il più grande fake giveaway della storia. L’azienda Chainalysis, ha già analizzato le transazioni in Bitcoin sul wallet degli scammer allegato ad ogni tweet della celebrità.  

L’indirizzo principale degli scammer ha ricevuto 12,86 BTC (circa $ 120 mila). Inoltre, nello scam erano coinvolti altri due indirizzi aggiuntivi, ma, ad esempio, sul wallet di Ripple (XRP) non è stata inviata alcuna transazione.

Per di più, sottolineano gli esperti di Chainalysis, la maggior parte delle transazioni sono avvenute tra gli indirizzi degli scammer, per creare l’apparenza del coinvolgimento delle persone nella distribuzione gratuita di Bitcoin (BTC).

Tuttavia, gli scammer sono riusciti ad ottenere il profitto. La più grande vittima dell’hacking di Twitter è stato un wallet che in passato ha lavorato a stretto contatto con gli exchange giapponesi. Da quest’ultimo, verso l’indirizzo degli hacker, sono stati inviati i Bitcoin per un importo di circa $ 40 mila. Altri importi erano notevolmente più piccoli e provenivano dagli exchange internazionali.

Ora, tutti i fondi rubati sono in movimento. Molto probabilmente, gli hacker stanno cercando di far perdere le proprie tracce. 

Infine ricordiamo che, per vedere tutti i profili hackerati, sia quelli delle celebrità che degli exchange, visitate il nostro articolo al riguardo

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 10773.40