DeFi: il 5,7% di tutte le monete di Kyber Network sono state trasferite allo staking

Dopo l’annuncio della possibilità dello staking da parte di Loi Luu, il co-fondatore della nota piattaforma DeFi di nome Kyber Network, quasi il 6% di tutte le monete KNC sono state inviate allo smart contrat che gestisce l’applicazione di finanza decentralizzata.  

Nelle 24 ore dopo l’aggiornamento, il volume di token Kyber Network inviati allo smart contract DeFi ha raggiunto i 10,42 milioni di KNC (circa $ 17,5 milioni al tasso di cambio attuale). Al momento della stesura di questo articolo, il 5,72% di tutte le monete Kyber Network, grazie alla DeFi, portano il guadagno passivo ai propri holder.

Inoltre, secondo il portale StakingRewards, il reward dallo staking di Kyber Network ammonta allo 0,05% annuali. Mentre per gli utenti che richiedono il prestito, il tasso annuale ammonta a circa 0,11%.

Fonte: StakingRewards

Mercato

Negli ultimi sette giorni, il valore di mercato di KNC è cresciuto del 25,5%, mentre nel corso dell’ultimo anno, il prezzo del token è aumento del 578%. Invece nelle ultime 24 ore, il tasso della criptovaluta Kyber Network è cresciuto del 5,2% a $ 1,68

Dati: CoinMarketCap

Kyber Network

La criptovaluta Kyber Network è un progetto molto ambizioso, il team si è prefissato l’obiettivo di diventare, in soli 5-10 anni, una sorta di ibrido tra NASDAQ e VISA, offrendo ai clienti le opportunità uniche. Il progetto fu creato nel 2017, quando il team di Kyber Network riuscì a ricogliere $ 50 milioni durante l’ICO. Attualmente, il servizio si posiziona come una piattaforma DeFi che offre ai propri clienti un exchange ed un sistema di pagamento attraverso i token KNC.

Infine ricordiamo che, secondo un recente rapporto, le attività sul mercato DeFI sono aumentate in modo significativo. Grazie al progetto Compound, alla popolarità del token BAT (Basic Attention Token) e ai diversi schemi Ponzi nel segmento DeFi, sono stati registrati molteplici record contemporaneamente.