DeFi: la capitalizzazione delle stablecoin DAI ha superato i $ 400 milioni

La capitalizzazione della stablecoin DAI, generata dalla piattaforma MakerDAO e coinvolta nelle operazioni di lending all’interno del settore di finanza decentralizzata (DeFi), ha superato i 400 milioni di dollari. Secondo quanto riporta Maker DAI Bot, nelle ultime 24 ore lo smart contract delle piattaforma MakerDAO ha emesso circa 17 milioni di token.

DAI

DAI è una stablecoin emessa dalla piattaforma MakerDAO e mantiene un valore di 1:1 con il dollaro USA.  L’emissione del token avviene quando un utente intenzionato a prendere il prestito deposita in garanzia la criptovaluta Ethereum e in cambio riceve il controvalore in DAI.

Leggi anche: MakerDAO: che cos’è e come funziona?

Al momento della stesura di questo articolo, il tasso di interesse per i “mutuatari” è del 4,08%, mentre per i fornitori di liquidità3,08%.

Inoltre sottolineiamo che, l’importo totale dei fondi depositati in garanzia nel settore DeFi, secondo i dati di DeFi Pulse, ha nuovamente raggiunto il record – 4,74miliardi di dollari. Il primato precedente è stato registrato appena 10 giorni fa, il primo agosto, a $ 4 miliardi.

Fonte: DeFi Pulse

Per quanto riguarda la dominance, MakerDAO continua a detenere la leadership con il 30,4% e $ 1,44 miliardi di fondi depositati in garanzia. Il divario tra il primo e il secondo posto, ovvero tra MakerDAO e Compoud, è pari a circa 600 miliardi di dollari.

Grazie alla popolarità del settore DeFi, il più grande exchange di criptovalute statunitense Coinbase ha annunciato che pagherà un interesse annuo ai possessori della stablecoin DAI. Tuttavia, per il momento, il servizio è disponibile per i residenti di un numero limitato di paesi tra cui non c’è l’Italia.

Infine ricordiamo che, oggi il 10 agosto, l’exchange di criptovalute Binance ha annunciato il listing del DeFi token yEarn Finance (YFI). Grazie all’unico, il prezzo della criptovaluta YFI è aumentato del 50% nelle ultime 24 ore – a $ 6 941.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.