Ether: Superato il record 2018 ma il rally continua

Fonte immagine: Cryptorivista, Andres Bautista

Ether, la criptovaluta nativa di Ethereum, ha registrato nuovi massimi pluriennali all’inizio della giornata odierna dopo un rally a due cifre la scorsa settimana.

Intorno alle 06:35 UTC, ether ha segnato + 16,79%, la seconda più grande criptovaluta per valore di mercato, ha raggiunto $1.151, un livello visto l’ultima volta a gennaio 2018.

I prezzi sono aumentati di oltre il 40% la scorsa settimana, registrando il più grande guadagno settimanale da dicembre 2018.

Il razzo ether è arrivato e sta cercando di recuperare il fratello maggiore bitcoin che ha segnato un lieve ritracciamento. Anche se Ether non ha stabilito un nuovo ATH, il suo prezzo relativamente basso sta diventando irresistibile per gli investitori di Wall Street ubriachi di guadagni di bitcoin.

Al momento della stesura di questo articolo il valore si aggira introno ai $ 1.020, ether è ancora in calo di circa il 43% dal prezzo record di $ 1.433 osservato nel gennaio 2017.

Bitcoin ha superato il suo picco di dicembre 2017 di $ 19.783 il mese scorso, salendo fino a quota $ 34.545. MicroStrategy e molte altre società quotate in borsa hanno diversificato le loro disponibilità liquide in bitcoin nella seconda metà del 2020, aumentando di fatto il prezzo della criptovaluta leader del mercato delle criptovalute.

Per saperne di più: Le aziende ora possiedono $ 30 miliardi in bitcoin

Secondo la fonte di dati CryptoCompare, gli exchange hanno registrato un volume di scambi di ether pari ad oltre 19 miliardi di dollari nelle ultime 24 ore, contro i 16 miliardi di dollari in bitcoin.

Quindi, ether è ora la più grande criptovaluta per volume di scambi. Tuttavia, la sua capitalizzazione di mercato di $ 120 miliardi è ancora molto inferiore ai $ 600 miliardi di bitcoin.

A parte l’aumento della domanda, ether sembra beneficiare di un prosciugamento della liquidità sell-side, secondo la società di analisi blockchain con sede in Corea CryptoQuant.

Le riserve di ether sono diminuite del 20% rispetto a maggio 2020. Il calo è probabilmente il risultato di investitori che prendono direttamente la custodia di ether o spostano le loro criptovalute verso la finanza decentralizzata o investono su Ethereum 2.0, creando una carenza di offerta di ether nel mercato.

ENTRA NELLA COMMUNITY


DISCLAIMER

L’attività del sito non costituisce consulenza personalizzata così come indicato dal D.Lgs. 58/98, così come modificato dal successivo D.Lgs. 167/2007. Chi scrive non conosce le caratteristiche personali di nessuno dei lettori, in specie flussi reddituali, capacità a sostenere perdite, consistenza patrimoniale. Tutti i contenuti del sito hanno solo scopi didattici, educativi e informativi. Pertanto tutti gli articoli non sono da intendersi come consigli finanziari.