Ethereum: dimezzamento dei profitti dei miner ad Ottobre

Fonte immagine: Cryptorivista, Marco Laurenti

Il reddito dei miner derivanti dall’elaborazione delle transazioni sulla blockchain di Ethereum si è più che dimezzato durante il mese di ottobre a causa del crollo d’interesse nella finanza decentralizzata (DeFi).

Gli utenti di Ethereum hanno pagato $ 57,49 milioni in commissioni di transazione ad ottobre, in calo del 65% rispetto al record mensile già record di settembre di $ 166,39 milioni, secondo i dati Glassnode .

“I costi di transazione sono diminuiti con il calo dei volumi su gli exchenge decentralizzati“, ha detto a CoinDesk Alex Mashinsky, CEO e fondatore di Celsius.

Il volume degli scambi sugli exchange decentralizzati è diminuito di quasi il 25% arrivando a $ 19,4 miliardi in ottobre. Questo registra il primo calo mensile da aprile. La maggior parte dei DEX sono basati su Ethereum.

Inoltre, il prezzo massimo del “gas” – pagato per effettuare transazioni su Ethereum è sceso da 5,18 milioni di gwei a 0,6 milioni di gwei a ottobre, secondo i dati di Bitquery . Ricordiamo che 1 gwei è un miliardesimo di 1 ether.

Il forte calo indica che c’erano offerte meno aggressive sul mercato per l’esecuzione di transazioni on chain, secondo Denis Vinokourov, Capo della Ricerca presso Bequant.

Le commissioni totali pagate sono aumentate da $ 22 milioni a $ 166 milioni nel terzo trimestre, poiché lo spazio DeFi ha assistito ad una crescita esponenziale dopo il lancio del token COMP a giugno.

I miners di ether hanno guadagnato oltre sei volte di più in commissioni rispetto ai miners di Bitcoin.

Crypto menzionate (1)

Ethereum / ETH

$ 608.85