Facebook: Libra non sarà più la “valuta digitale globale” 

Il progetto di valuta digitale Libra, sviluppato dal social network Facebook, ha subito cambiamenti, abbandonando i piani per creare un’unica valuta digitale globale, coperta da un paniere di valute fiat nazionali, riporta CoinDesk.

Come indicato nel white paper aggiornato del progetto, la Libra Association prevede di sviluppare diverse stablecoin, ognuna delle quali sarà legata a diverse valute legali: il dollaro USA, l’euro, la sterlina britannica e il dollaro di Singapore.

“Ogni stablecoin sarà completamente garantita da una riserva di valuta locale e/o titoli di Stato”, afferma il documento.

Il nuovo modello limiterà la flessibilità di Libra, ma si prevede che la decisione contribuirà a trovare un consenso con le autorità di regolamentazione che hanno ripetutamente affermato che il progetto rappresenta una minaccia per la stabilità del sistema finanziario globale.

Allo stesso tempo, nonostante il cambio di rotta, i rappresentanti di Libra continuano ad insistere che il lancio della valuta digitale di Facebook avverrà entro il 2020.

Inoltre, il vicepresidente della Libra Association, Dante Disparte, ha osservato che l’organizzazione ha già avviato il processo di concessione delle licenze dell’autorità di regolamentazione finanziaria svizzera FINMA. La presenza di una licenza da parte del regolatore svizzero consentirà all’associazione di fornire ai clienti i servizi monetari e bancari.

La Libra Association prevede inoltre di registrarsi come fornitore di servizi finanziari presso il Dipartimento per la lotta contro i reati finanziari degli Stati Uniti (FinCEN). Una volta accettata la richiesta, l’associazione sarà in grado di offrire servizi di cambio valuta e trasferimento di denaro negli Stati Uniti.

Anche la parte tecnologica del progetto ha subito alcuni cambiamenti. In precedenza si ipotizzava che, man mano che la rete di Libra si sviluppa, nel codice del progetto verranno integrate le nuove caratteristiche decentralizzate, tuttavia, dal nuovo white paper, sono stati rimossi tutti i riferimenti alla decentralizzazione.