Github conserverà il codice sorgente di Bitcoin Core tra il ghiaccio artico

Github, il servizio di hosting per i progetti IT, conserverà il codice del più popolare client di Bitcoin – Bitcoin Core, ad una profondità di 250 metri su una delle isole Svalbard nell’Oceano Artico, riporta Coindesk.

Bitcoin Core, come una delle repository più popolari di Github, è diventato parte del programma di archiviazione, che prevede il trasferimento di codice su bobine di pellicola e la loro successiva conservazione in un contenitore d’acciaio sotto il ghiaccio.

L’iniziativa è già sostenuta dalle organizzazioni ONG come Internet Archive e Long Now Foundation. Inoltre, anche il team di Bitcoin Core è molto entusiasta dell’iniziativa.

“Ammetto che forse, ad un certo punto, in futuro il record elettronico andrà perso. Quindi, salvare le cose sulla carta aiuterà sicuramente a evitare un buco nella storia”, ha dichiarato Wladimir van der Laan, proprietario dell’account di Bitcoin Core su Github.

Si presume che grazie ad una tale conservazione il codice non andrà mai perso, tuttavia gli sviluppatori non sono sicuri che a quel punto rimarrà valido.

“Dobbiamo conservare i documenti che riportano le motivazioni e il contesto storico in cui il codice fu creato. Dobbiamo conservare i documenti accademici, normativi ed economici, perché il contesto, in futuro, potrebbe essere molto più importante del codice stesso,” ha spiegato Jason Teutsch di TrueBit.

Infine ricordiamo che, secondo i risultati finanziari del primo trimestre del 2020, il prezzo di bitcoin è sceso del 10%, tuttavia, rispetto ai mercati azionari tradizionali, la prima criptovaluta ha mostrato un risultato più che positivo.

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 10686.41