Gli investitori hanno deciso di intentare un’azione legale contro il fondatore di SushiSwap

Fonte immagine: Immagine: CryptoRivista, Vlad Golub

Diversi investitori nel progetto DeFi (finanza decentralizzata) SushiSwap hanno deciso di intentare un’azione legale contro il suo creatore anonimo di nome “Chef Nomi”. La notizia è stata annunciato dal CEO dell’exchange FTX Sam Bankman-Fried in un’intervista rilasciata a Forbes.

“Per quanto riguarda Chef Nomi, diversi possessori di token SUSHI hanno deciso di intentare un’azione legale collettiva contro il fondatore di SushiSwap. Dal momento che quest’ultimo rimane anonimo, non è chiaro se ci possono essere risultati e se saranno coinvolti l’FBI e l’IRS”, ha dichiarato Bankman-Fried a Forbes.

Il motivo della denuncia contro lo “Chef Nomi” è stata la vendità da parte del fondatore dell’exchange della metà dei 27 milioni di dollari in SUSHI destinati allo sviluppo di SushiSwap. La vendita delle monete ha provocato un forte crollo del prezzo di SUSHI da $ 11 a $ 2,35.

Successivamente, lo “chef Nomi” ha consegnato il controllo del protocollo SushiSwap al CEO di FTX. Ciò ha causato un rimbalzo del tasso di SUSHI a $ 3. Tuttavia, molti membri della community vogliono che il fondatore di SushiSwap riacquisti i token venduti e li trasferisca al fondo per lo sviluppo.

Il CEO di FTX, Sam Bankman-Fried, ha affermato che il trasferimento del controllo di SushiSwap da parte dello “chef Nomi” è stato per lui una completa sorpresa.

Inoltre, Bankman-Fried ha affermato di non aver ancora selezionato i futuri holder della multifirma (MultiSig) per la gestione del protocollo. Tuttavia, il CEO di FTX ha sottolineato che i holder verranno selezionati attraverso Twitter e la loro nomina dovrà prima essere approvata dalla community attraverso il voto tra i possessori del governance token SUSHI

Per di più, Bankman-Fried, ha parlato di qualche innovazione che vorrebbe implementare nel protocollo di SushiSwap.

“Ho molte idee da implementare in SushiSwap al termine della migrazione. Vorrei aggiungere le funzionalità di lending e di margin trading alla piattaforma, nonché creare una versione separata basata su Serum. Tuttavia, tutte le decisione verranno prese dopo il voto della community”, ha aggiunto il CEO di FTX.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.