I saldi dei Bitcoin trader sugli exchange sono scesi al minimo annuale

Dopo il crollo del mercato avvenuto a marzo, durante il cosiddetto “Black Thursday”, i volumi di Bitcoin sui wallet degli exchange continua rapidamente a diminuire e al giorno d’oggi, l’indice “BTC Balance on Exchange” ha raggiunto il valore più basso da maggio 2019, riporta Glassnode.

Dopo il “Black Thursday”, il deflusso di Bitcoin dagli exchange è stato di oltre 320.000 BTC, che è superiore al 12%.

Schermata-2020-05-30-alle-13-36-03

Secondo il rapporto di Glassnode, tutto ciò potrebbe essere dovuto al fatto che gli investitori, in previsione della crescita del mercato, ritirano i fondi sui portafogli personali. A favore di questa ipotesi potrebbe parlare il numero crescente di “Bitcoin Whales”, nonché il continuo accumulo di fondi nei portafogli negli ultimi due mesi, presumibilmente utilizzati per lo stoccaggio a lungo termine.

Tuttavia, secondo gli analisti di Glassnode, il ritiro massiccio potrebbe essere determinato da altri fattori. Ad esempio, notano gli esperti, c’è una grande irregolarità del ritiro dei fondi dagli exchange. Alcune piattaforme di scambio hanno perso più della metà dei loro depositi,  mentre il saldo delle altre piattaforme è rimasto invariato o addirittura è aumentato.

I prelievi più attivi sono stati osservati su Bitfinex (~ 133.000 BTC o – 66,6%), BitMEX (~ 105.000 BTC o – 35,6%) e Huobi (~ 97.000 BTC o -24,6%) .

Schermata-2020-05-30-alle-13-36-52

Allo stesso tempo, Coinbase rimane l’exchange più popolare per l’ “hold” di bitcoin – da marzo i suoi depositi sono diminuiti solo dello 0,2% a 968.000 BTC. Altre piattaforme di trading popolari, come Binance e Bitstamp, hanno persino aumentato leggermente il numero di BTC nei propri wallet durante il periodo in esame.

Secondo gli analisti, ciò potrebbe essere dovuto a una diminuzione della fiducia degli utenti verso determinate piattaforme. Ad esempio, durante il brusco crollo del mercato a marzo, BitMEX è entrato in manutenzione, il che ha impedito agli utenti di rispondere tempestivamente a ciò che stava accadendo, portando i clienti dell’exchange a grosse perdite monetarie. Questo, tuttavia, non spiega perché gli utenti non abbiano trasferito i propri bitcoin su altri exchange.

Inoltre, alcuni siti, tra cui Huobi e Bitfinex, hanno iniziato a subire il deflusso di fondi prima del crollo di marzo. Di conseguenza, non si può escludere nemmeno una tendenza globale a lungo termine determinata da altri fattori di mercato e non solo da un sentimento rialzista tra i trader. Così, a metà marzo 2020, i saldi di bitcoin wallet sugli exchange aveva già sceso di oltre il 47% rispetto ai massimi di dicembre 2018.

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 10666.87