I trader confondono Unicorn Token con Uniswap e pompano il prezzo di 60 mila volte

Fonte immagine: DMGI.it, Andres Bautista

L’entusiasmo che sta circondando in queste ore il lancio del governance token di UniswapUNI – ha suscitato un incredibile interesse per le monete con il nome e il ticker simili. Una di queste è Unicorn Token, il prezzo della quale è aumentato di 60 mila volte, dopodiché è crollato a $ 0. Infatti, secondo i dati di CoinGecko, il prezzo di UNICORN Token, in appena 24 ore, è passato da $ 0,0018 a $ 5,28 e poi a zero. 

Fonte: Coingecko

La situazione che si è creata con UNICORN Token assomiglia molto al “Pump & Dump” delle meme coin come HOTDOG, PIZZA e KIMCHI, che ha avuto luogo all’inizio di settembre.

Tuttavia, il caso di Unicorn Token è abbastanza particolare – il progetto esiste infatti da agosto 2019. Il token è listato su ProBit, nonché su CITEX e ha lo stesso ticker del token di Uniswap – UNI.

Quindi, il PUMP è avvenuto a causa della confusione che hanno avuto i trader che volevano comprare Uniswap (UNI) e invece hanno comprato UNICORN (UNI) – una situazione piuttosto drammatica, che ci può far riflettere sulla competenza di alcuni crypto-trader.

Fonte: Coingecko

Vista la confusione, appena l’errore è stato scoperto, il prezzo del token UNICORN (UNI) è crollato del 100%.

Anche sulla piattaforma analitica CoinMarketCap sono presenti due ticker UNI – UNI COIN e Universe. Tuttavia, l’effetto “Uniswap” si è manifestato solo nel caso di Universe e non è stato all’altezza di UNICORN Token. 

Al suo apice, il prezzo di Universe ha quasi raddoppiato il valore iniziale. Tuttavia, al momento della stesura di questo articolo, il tasso del token è sceso notevolmente.

Fonte CoinMarketCap

Infine ricordiamo che, tutti coloro che hanno effettuato almeno un trade sulla piattaforma Uniswap prima del 1° settembre, hanno il diritto di ricevere 400 token UNI gratuitamente, cioè $ 2488. 


Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.