Il regolatore finanziario del Regno Unito ha accreditato l’exchange di criptovalute Gemini

La British Financial Conduct Authority (FCA) ha registrato nel Regno Unito due filiali dell’exchange di criptovalute Gemini dei fratelli Cameron e Tyler Winklevoss. L’azienda ha rispettato i requisiti dell’autorità di regolamentazione per conformarsi alla Quinta Direttiva UE anti riciclaggio di denaro (AMLD5).

Oltre a Gemini Europe Services Limited e Gemini Europe Limited, l’elenco delle società di criptovalute registrate dalla FCA include solo l’exchange Archax con sede a Londra. Quest’ultimo ha ricevuto una licenza di piattaforma di trading multilaterale (MTF) per il mercato dei security token, custodia di asset digitali e fiat, nonché servizi di intermediazione.

La quinta direttiva UE è entrata in vigore il 10 gennaio 2020. Tra i suoi requisiti vi sono la possibilità di associare indirizzi di valuta virtuale all’identità del proprietario, la divulgazione dei beneficiari finali e il divieto di lavorare con account anonimi.

Gli exchange di criptovaluta con sede nel Regno Unito, gli operatori di wallet e i detentori di chiavi private sono tenuti a registrarsi presso la FCA entro il 10 gennaio 2021.

Infine ricordiamo che, secondo le ultime ricerche, l’interesse degli investitori per le criptovalute quest’estate è cresciuto ai valori più alti da gennaio 2018.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.