Le transazioni illegali nella rete di Bitcoin rappresentano meno dell’1%

Spesso si sente parlare di Bitcoin come di un asse usato esclusivamente per le attività criminali. Tuttavia, secondo le ultime ricerche della società Elliptic, solo l’1% di tutte le transazioni nella rete di BTC è fatto alla scopo illecito, riporta The Block.

Gli analisti della società Elliptic hanno dichiarato di aver monitorato tutte le transazioni illegali nella rete di Bitcoin dal 2012, quando la loro quota nel volume totale era del 35%.

Schermata-2020-05-15-alle-10-22-13

“C’è una chiara tendenza al ribasso. Penso che ciò sia dovuto all’introduzione delle norme antiriciclaggio (AML) da parte dei governi, al lavoro delle forze dell’ordine, agli sforzi degli exchange e di altre società in questo settore, nonché al dominio degli speculatori nel settore delle criptovalute”, ha affermato Tom Robinson, cofondatore e ricercatore senior di Elliptic

Infine ricordiamo che, di recente, la società analitica Chainalysis ha presentato i dati simili sulla percentuale di transazioni illegali nella rete di Bitcoin –  1,1%. La società ha anche notato una chiara tendenza al ribasso in relazione ai primi anni di “vita” di BTC.

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 10838.07