Mark Zuckerberg ha rivelato le caratteristiche del business model di Libra

Durante l’incontro annuale degli azionisti, Mark Zuckerberg ha parlato di come Facebook, con l’aiuto di Libra, prevede di aumentare le proprie entrate, riporta Cnet.

Secondo il CEO e fondatore del più grande social network del mondo, il lancio della valuta digitale e la sua successiva integrazione in vari servizi online aumenteranno l’efficienza del settore dell’e-commerce. Di conseguenza, i prezzi per la pubblicità, che è la principale fonte di reddito di Facebook, aumenteranno.

Mark Zuckerberg ha spiegato che il social network non vende gli annunci a un prezzo fisso. Invece, alle società viene offerto un prezzo per le ads in base ai risultati che il cliente sta cercando di ottenere.

“Quando le aziende lanciano un annuncio, qualcuno che fa clic su di esso ha maggiori probabilità di acquistare qualcosa”, ha sottolineato Zuckerberg.

Quindi, in parole semplici, Facebook vorrebbe integrare Libra in tutti i negozi e-commerce per semplificare l’acquisto di un prodotto visualizzato tramite le ads del social. Dunque, una volta integrata Libra, il cliente non dovrà più inserire i dati della propria carta di credito per comprare la merce, il che semplificherebbe l’acquisto ed aumenterebbe l’efficacia della pubblicità, di conseguenza, anche i prezzi delle ads aumenterebbero. 

Il lancio di Libra è previsto nella seconda metà del 2020.
Infine ricordiamo che, di recente, Facebook ha rinominato il wallet di Libra: da Calibra a Novi. La società ha anche promesso l’integrazione di Novi con WhatsApp e Facebook Messenger.