The Block: Le criptovalute sono utilizzate principalmente per scopi speculativi

14 Dicembre, 2019

Il direttore del dipartimento di ricerca di The Block, Larry Cermak, ha concluso che le principali criptovalute - Bitcoin, Ethereum, XRP, Bitcoin Cash e Litecoin - vengono utilizzate principalmente a fini speculativi.

Secondo l’analista, per valutare l’utilizzo affettivo di permissionless-asset, è possibile utilizzare il costo totale delle transazioni on-chain (On-chain transactions). Nel 2019, il volume di queste transazione è stato seguente: Bitcoin ($ 690 miliardi), seguito da Ethereum ($ 134 miliardi), Bitcoin Cash ($ 51 miliardi) e Litecoin ($ 19 miliardi).


Il costo delle On-chain transactions in USD di BTC, BCH, XRP, ETH e LTC

Il diagramma sopra mostra che, quest'anno, il valore totale delle transazioni on-chain degli asset sopracitati è molto più basso rispetto agli ultimi due anni. In particolare, rispetto al 2018, la diminuzione prevista sarà di circa il 30%.

Confrontando il valore delle On-chain transactions con il volume degli scambi che passano attraverso gli exchange, l'analista è giunto alla conclusione che i numeri sono molto simili tra loro.


Volume totale degli scambi secondo il rating di Bitwise

In altre parole, esiste una correlazione molto stretta tra i volumi degli scambi sulle principali piattaforme exchange e le On-chain transactions:

Secondo Larry Cermak, questo dato indica che bitcoin e altre criptovalute rimangono principalmente strumenti per la speculazione. La sua conclusione è coerente con lo studio di Chainalysis, secondo il quale l'89,7% delle transazioni nella rete di Bitcoin sono correlate agli exchange.