Paxful: il 74% degli argentini considera le criptovalute il modo migliore per proteggere i propri risparmi

Secondo un sondaggio online condotto da Paxful, il 74% degli argentini ritiene che nell’attuale contesto politico ed economico le criptovalute come Bitcoin siano il modo migliore per fare un investimento a lungo termine, riporta DeCrypt.

Il sondaggio per conto di Paxful, a cui hanno preso parte 1,113 argentini dai 18 ai 55 anni, è stato condotto dalla piattaforma Cripto 247. Secondo i risultati, il 74% degli intervistati ritiene che nell’attuale situazione economica e politica, le criptovalute siano l’opzione migliore per proteggere i propri risparmi. Allo stesso tempo, il 68% degli intervistati osserva che gli investimenti in criptovalute sono “estremamente sicuri“.

Cripto 247 è un popolare sito di criptovalute in Argentina, quindi i risultati del sondaggio non sono sorprendenti. Tuttavia, mentre la maggior parte degli intervistati vede le criptovalute come un “safe haven asset”, molti degli intervistati non comprendono appieno come funzionano le valute digitali. Il 24% degli intervistati non vuole investire in criptovalute a causa della mancanza di conoscenza della tecnologia e quasi l’8% ha dichiarato di temere di utilizzare una valuta sconosciuta.

Allo stesso tempo, l’uso delle criptovalute da parte degli argentini è aumentato notevolmente dall’inizio della pandemia COVID-19.

“Durante quest’anno, abbiamo assistito ad un aumento significativo delle transazioni eseguite dagli utenti argentini sulla nostra piattaforma, soprattutto dall’inizio della pandemia. Abbiamo registrato un aumento del 37,5% dell’attività di trading rispetto ai periodi precedenti”, ha affermato Magdiela Rivas, il manager di Paxful Latin America.

Infine ricordiamo che, l’aumento del volume del trading in Argentina non è limitata solo alla piattaforma Paxful. Ad aprile, la società Arcane Research ha riferito che l’acquisto di Bitcoin per pesos argentini ha raggiunto il massimo storico sulla piattaforma P2P LocalBitcoins a causa di un possibile default nel paese.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.