Peter Schiff: “Se non vendi mai a cosa servono i tuoi Bitcoin?”

Peter Schiff, un esperto finanziario e noto critico della prima criptovaluta, ha condotto un sondaggio su Twitter tra i proprietari di Bitcoin e ha stabilito che la stragrande maggioranza degli investitori è pronta a mantenere BTC fino alla morte, nonostante il crollo dei prezzi.

Il sondaggio ha coinvolto oltre 28 mila persone. Alla domanda: “Per quanto tempo manterrete Bitcoin se il prezzo non supera i 10 mila dollari”, quasi il 58% ha risposto “di non voler vendere BTC vino alla morte”. Il 15% degli intervistati è pronto a vendere le proprie riserve di BTC entro un anno, se il prezzo non crescesse, e il 14% e il 13% in tre e dieci anni, rispettivamente.

Secondo Schiff, i risultati del sondaggio non parlano a favore di Bitcoin.

“La speranza non è la migliore strategia. Se non vendi mai a cosa servono i tuoi Bitcoin?” ha scritto Schiff.

Successivamente, il critico ha anche dichiarato che Bitcoin non è denaro. Anche se la criptovaluta è accettata come metodo di pagamento per beni e servizi, la maggior parte dei partecipanti al sondaggio continuerà a detenere BTC senza utilizzarlo come mezzo di scambio.

In risposta a Schiff, l’autore del modello Stock-to-Flow, il noto analista PlanB, ha lanciato un proprio sondaggio. In esso, ha chiesto ai possessori dell’oro di “quanto dovrebbe aumentare la capitalizzazione di Bitcoin per vendere i loro asset ed acquistare BTC”. Tuttavia, PlanB ha sottolineato che il sondaggio è di natura puramente parodica e che lui stesso possiede l’oro.


Infine ricordiamo che, secondo le ultime ricerche, le stablecoin hanno sovraperformato Bitcoin in termini di valore monetario trasferito.

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 10724.92