Polkadot lancerà un fondo per supportare gli sviluppatori

Fonte immagine: Polkadot, Andres Bautista

I rappresentanti della piattaforma blockchain Polkadot hanno annunciato il lancio del “Polkadot Treasury” – un fondo dedicato al finanziamento di nuovi progetti proposti dalla community della criptovaluta.

Grazie all’annuncio, qualsiasi titolare di token DOT può proporre un progetto per il finanziamento. Se un determinato progetto proposto aiuterà lo sviluppo di Polkadot, quest’ultimo verrà finanziato. Gli sviluppatori possono proporre i vari progetti infrastrutturali, soluzioni per migliorare la sicurezza della rete e dell’ecosistema, nuove app basate sulla blockchain di Polkadot e persino le campagne di marketing per aumentare la notorietà del marchio.

Il “Polkadot Treasury” sta già valutando diverse proposte delle società Redspot, Centrifuge, Polkasan ed Encointer. Oltre a finanziari i vari progetti, la fondazione finanzierà anche le iniziative della community come la traduzione della documentazione in nuove lingue o la creazione di contenuti relativi a Polkadot.

Le proposte stesse dovranno essere elaborate nella blockchain di Polkadot, tuttavia, per non occupare tanto spazio, successivamente tutte le iniziative saranno archiviate off-chain. Inoltre, per pubblicare la proposta, sarà necessario donare al fondo 100 DOT, che verranno restituiti in caso di esito positivo o bruciati in caso del rifiuto del progetto.

Infine ricordiamo che, secondo il CIO del fondo di criptovalute Spartan Black Kelvin Koh, entro un anno, il token di Polkadot – DOT – entrerà nella TOP-3 della classifica di CoinMarketCap e si piazzerà dopo Bitcoin (BTC), nonché Ethereum (ETH) al terzo posto nel prestigioso ranking.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.