PornHub ora accetta Bitcoin e Litecoin

Uno dei più popolari siti per adulti al mondo, Pornhub, ha iniziato ad accettare Bitcoin (BTC) e Litecoin (LTC) come metodo di pagamento per i suoi servizi premium (PornHub Premium). Dal 2018, la società collabora con Verge (XVG) e in seguito ha aggiunto diverse altre criptovalute, tra cui Tether (USDT), ma questa è la “sua prima esperienza” con le valute digitali della TOP-10, riporta Cointelegraph.

“In qualità di leader nei contenuti per adulti con oltre 130 milioni di visitatori giornalieri, Pornhub è orgoglioso di portare due delle valute digitali più utilizzate e migliori ai nostri utenti. Il nostro team continua a lavorare in termini di sviluppo, test e implementazione di nuove tecnologie per soddisfare i nostri clienti. Siamo molto più avanti del mercato mainstream e dei nostri concorrenti”, ha affermato Corey Price, il vicepresidente di Pornhub.

La piattaforma Pornhub è stata fondata nel 2007 a Montreal, in Canada. Attualmente è il nono sito web più popolare al mondo con 3 miliardi di visitatori mensili.

Le criptovalute e il porno erano già intrecciati nel subconscio della società. Anche prima dell’avvento di Bitcoin, si credeva che l’industria del porno potesse essere uno dei primi utenti di valute digitali non governative. Opinioni simili sono state espresse dallo stesso Satoshi Nakamoto nel 2010:

“Bitcoin sarebbe conveniente per le persone che non hanno una carta di credito o non vogliono usarne una. Ad esempio, non vogliono che il coniuge veda le determinate transazioni o non vogliono condividere le loro carte di credito con le piattaforme porno.”

Infine ricordiamo che, i creatori della piattaforma PornVisory, un sito per +18 Italiano, stanno per lanciare il nativo di nome PVY, che verrà assegnato agli spettatori per la visualizzazione del porno.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.