Rapporto: il mercato DeFi ha battuto diversi record contemporaneamente

Le attività sul mercato della finanza decentralizzata (DeFI) sono aumentate in modo significativo. Grazie al progetto Compound, alla popolarità del token BAT (Basic Attention Token) e ai diversi schemi Ponzi nel segmento DeFi, sono stati registrati molteplici record contemporaneamente.

Secondo il rapporto pubblicato dal portale analitico Dapp.com, il 21 giugno il volume dei fondi trasferiti  attraverso le applicazioni DeFi ha raggiunto il massimo storico a $ 608.230.230. Lo stesso giorno, il token del progetto Compound ha raggiunto i $ 372,79.

Inoltre, nel secondo trimestre di quest’anno, il volume dei fondi trasferiti attraverso le app finanziarie decentralizzate (DeFi) ha raggiunto i $ 4,9 miliardi, rispetto al primo trimestre, la crescita è stata pari al 67%.

Per di più, sottolineano gli autori del rapporto, il “prodotto” DeFi più utilizzato si è rivelato il token BAT del Browser Brave. Secondo gli analisti, il volume delle transazioni con la criptovaluta nativa del browser, nel secondo trimestre, è stato pari a $ 931 milioni.

Dati: dApp.com

Il numero di utenti attivi nelle dApp di Ethereum ha raggiunto 1.258.527, un incremento del 97% rispetto al primo trimestre.

Fino al 15 giugno, in media, le applicazioni DeFi, ogni giorno, venivano utilizzate da circa 7.682 persone. Con il lancio di COMP, questa cifra è immediatamente balzata a 11.230 (+ 48%).

La tabella seguente mostra che Ethereum è il leader indiscusso nel numero di dApp e nel numero di utenti della DeFi.

Dati: dApp.com 

Nel secondo trimestre del 2020, il numero delle applicazioni decentralizzate (dApp) attive ha raggiunto 1394 e il numero di utenti di tali applicazioni ha superato i 2,8 milioni. In più, sottolineano gli analisti, il valore totale trasferito attraverso le dApp di EOS, TRON, Steem, Hive, Chiliz, Terra, ICON, Klaytn, NEO, Tomochain , IOST e Vexanium, ammonta a circa $ 12,43 miliardi.

Tuttavia, una parte significativa degli utenti preferisce i “prodotti DeFi” ad alto rischio, compresi gli schemi Ponzi. Il numero di sostenitori delle “piramidi” nel secondo trimestre è raddoppiato rispetto al periodo precedente, avvicinandosi a 1 milione.

Dati: dApp.com 

Infine, sottolineano i ricercatori, negli ultimi tre mesi, attraverso le dApp ad alto rischio, sono stati trasferiti circa $ 227 milioni in criptovalute (un aumento di 10 volte rispetto al primo trimestre).