Revolut a favore di Bitcoin: firmato accordo con Paxos per soluzioni di trading e archiviazione di criptovalute

La startup Paxos ha introdotto sul mercato la soluzione chiamata Paxos Crypto Brokerage. Si tratta delle API che consentiranno alle aziende di integrare all’interno delle proprie piattaforme la possibilità di scambiare, custodire e inviare BTC e altre criptovalute. Il primo cliente della soluzione presentata da Paxos è diventato Revolut, la Fintech startup britannica già molto “amica” di Bitcoin.

La collaborazione consentirà agli utenti statunitensi di Revolut ad avere più liquidità durante il trading e prezzi di mercato su Bitcoin molto più interessanti, ha affermato Paxos.

Inoltre, gli sviluppatori di Paxos Crypto Brokerage ritengono che la nuova soluzione attirerà le aziende ad entrare nel mercato delle criptovalute le cui attività sono legate a pagamenti, gestione patrimoniale o servizi bancari. Paxos ritiene di aver creato un modo economico, sicuro e semplice per implementare le criptovalute all’interno di prodotti delle aziende di tutte le dimensioni.

Revolut è una fintech startup con sede nel Regno Unito che offre servizi bancari tra cui una carta di debito prepagata, cambio valuta, cambio di criptovaluta e pagamenti peer-to-peer. Paxos è un’azienda statunitense con sede a New York, dove possiede una licenza rilasciata dal regolatore finanziario. Attualmente, la startup Paxos, oltre ad essere l’emittente della stablecoin Pax e proprietaria dell’exchange di criptovalute itBit, si occupa di sviluppare le soluzioni B2B per le aziende interessate al mondo di Bitcoin e Blockchain. 

Infine ricordiamo che, a giugno di quest’anno, si è saputo che PayPal e il suo servizio di pagamento mobile Venmo si stavano preparando per offrire agli utenti la possibilità di acquistare / vendere le criptovalute.

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 17994.82