Waves svela il protocollo Gravity Hub. Serve per la compatibilità di varie blockchain e dApp

Gli sviluppatori della piattaforma Waves si stanno preparando per il lancio del protocollo Gravity Hub, che dovrebbe risolvere il problema di compatibilità tra le varie blockchain e applicazioni decentralizzate (dApp).

 

La blockchain Gravity Hub non avrà il proprio token, ma permetterà a Waves Platform, Waves Enterprise ed Ethereum interagire tra loro.

 

“Fino ad ora, l’incapacità di trasferire dati da una blockchain ad un’altra è stato il principale ostacolo allo sviluppo dell’ecosistema. Gravity Hub porterà la tecnologia DLT ad un nuovo livello. Questo creando una connessione senza ostacoli tra tutte le blockchain esistenti “, hanno affermato i rappresentanti di Waves.

 

Per trasferire i token tra le varie blockchain verranno utilizzate i cosiddetti “token ports”. Poiché i nodi saranno divisi in: core principale, plug-in richiesti e aggiuntivi, gli utenti saranno in grado di scegliere linguaggi di smart contract, consensus algorithm modules e tipi di crittografia richiesti dalle proprie blockchain.

 

Inoltre, Gravity Hub funzionerà come un oracolo di dati, trasferendo le informazioni dal mondo esterno alla blockchain. Ogni membro della blockchain sarà in grado di richiedere dati di oracoli da qualsiasi sistema informativo tramite le API.