Yuan Digitale: Oltre 4 milioni di transazioni già registrate

Fonte immagine: Cryptorivista, Andres Bautista

Il Governatore della Banca Popolare Cinese ha elogiato i recenti test dello Yuan Digitale alla conferenza di Hong Kong Fintech Week.

Come riportato da Bloomberg , Yi Gang ha affermato che il programma pilota, che quest’anno ha interessato più città cinesi, si è dimostrato efficace. Si sono infatti verificate oltre 4 milioni di transazioni per un totale di oltre 2 miliardi di yuan ($ 299 milioni).

I servizi finanziari nelle aree remote sono stati sostenuti dalle nuove tecnologie, ha spiegato il Governatore, compresi i microprestiti e la gestione del rischio.

La crisi COVID-19 ha accelerato la necessità di servizi bancari senza contatto, determinando una delle più grandi sfide per le Banche Centrali che stanno cercando di bilanciare le esigenze dei consumatori e la sicurezza.

Intervenendo a un panel virtuale il Direttore Generale della Banca dei Regolamenti Internazionali Agustin Carstens e il Presidente della Banca Centrale olandese Klass Knot, hanno dichiarato che la grande problematica che si evince è quella della tutela dei dati del consumatore che sempre più è messa a rischio.

Secondo un rapporto Reuters di quest’oggi, Yi ha minimizzato la prospettiva di un lancio “globale” imminente, dicendo che il progetto nonostante il test soddisfacente, lo yuan digitale è ancora nelle fasi iniziali.

La Cina deve ancora sviluppare un “quadro giuridico abbastanza completo“, con particolare riguardo alla trasparenza.

Tale affermazione sembra quasi porsi ossimorica rispetto alle più recenti politiche de Governo cinese, ma evidentemente il loro interesse di tutela dei dati è riferito più allo scenario globale che non a quello esclusivamente interno.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su:

 Facebook – Twitter – Telegram – LinkedIn.