Analisi Bitcoin ed Ether del 06/01/2020

Fonte immagine: Cryptorivista, Andrea Franceschini

“Un piccolo passo per Bitcoin, un grande passo per l’ umanità”

Nell’ ultima analisi avevamo anticipato come, nonostante i flash crash fisiologici durante un rally del genere, non ci fossero segnali di inversione di trend.

La settimana è stata infatti un susseguirsi di nuovi All time High giorno dopo giorno, l’ultimo nella notte di oggi a quota $35.868,69 pari a €29.010,00.

L’ATH è stato segnato sull’estensione 2.0 del Fibonacci che avevamo preso a riferimento, lo storno di oggi è stato arrestato in prima battuta dal livello 0.5.

Per l’uptrend è necessario tenere in considerazione il livello di prezzi a 38.000$ e 40.000$.

I volumi di vendita odierna sono molto marcati, si sconsiglia un’ operatività long alla cieca.

Attendere chiusura candela giornaliera per avere più informazioni e non cercare di afferrare il coltello in caduta libera.

Per avere una visione più granulare e ponderare eventuali entrate si consiglia l’utilizzo del time frame 4h e 2h.

Nel caso di perdita del pool di liquidità a $28.000 teniamo sotto stretta osservazione il supporto a $23.500.

Il Dump odierno è stato anticipato da un picco di Bitcoin in entrata sugli exchange, in particolare su Bittrex e BitFlyer.

netFlow charts, differenza tra Bitcoin in entrata ed uscita dagli exchange

L’ inflow e outflow dei Bitcoin sugli exchange sono parametri da tenere sotto stretta osservazione soprattutto quando ci troviamo in price discovery e l’analisi tecnica mostra i suoi limiti.

Un alto valore di Inflow sta a significare un probabile aumento della pressione di vendita, viceversa per l’ outflow che indica i Bitcoin che vengono prelevati dagli exchange verso wallet esterni.

Ethereum

Ether ha subito uno slancio notevole nel momento in cui Bitcoin ha cominciato a stabilizzarsi (per quanto si possa parlare di stabilizzazione viste le volatilità in gioco)

Come anticipato una volta rotto con decisione il livello posto sullo 0.618 di Fibonacci il trend ha mostrato tutta la sua forza.

Adesso ci troviamo alle prese con la resistenza psicologica dei 1.000$ dopo un movimento parabolico.

In caso di ritracciamento monitorare la zona dei 900$ e a scendere 780-750$ in caso di flash crash per una possibile ripartenza.

A separarci dall’ ATH a 1.400$ rimane una resistenza in zona 1.200$, ricordate con questa volatilità di mettere i Take profit leggermente prima dei valori che vedete sui grafici per cercare di circoscrivere il fenomeno del Front Running.

Nelle Bull Run come quella a cui stiamo assistendo il momento migliore per entrare sulle ALTcoin ci viene mostrato con un’inversione sui grafici contro Bitcoin.

A presto per un articolo approfondito su cos’è un’Alt season e gli strumenti per riconoscerla ed anticiparla.

ENTRA NELLA COMMUNITY


DISCLAIMER

L’attività del sito non costituisce consulenza personalizzata così come indicato dal D.Lgs. 58/98, così come modificato dal successivo D.Lgs. 167/2007. Chi scrive non conosce le caratteristiche personali di nessuno dei lettori, in specie flussi reddituali, capacità a sostenere perdite, consistenza patrimoniale. Tutti i contenuti del sito hanno solo scopi didattici, educativi e informativi. Pertanto tutti gli articoli non sono da intendersi come consigli finanziari.