16-05-2019 < 1 minuto

Verso la decentralizzazione: nell'hashrate di Bitcoin sta crescendo la quota delle piccole mining pool

vlad Scritto da Vlad Golub

Secondo il rapporto di Diar, con un aumento della potenza di calcolo totale della rete Bitcoin, la quota di mining pool ‘sconosciute’ in esso sta crescendo. Allo stesso tempo, la quota delle mining pool associate al gigante cinese Bitmain, che in precedenza era quasi un monopolista, sta gradualmente diminuendo.

 


 

I ricercatori osservano che in questo modo la rete della prima criptovaluta diventa più decentralizzata. Ad esempio, se la quota di Bitcoin miner sconosciuti all'inizio del 2018 rappresentava solo il 6% dei blocchi estratti, a metà gennaio 2019 questa percentuale ha raggiunto il 22%.

 

D'altra parte, il numero totale di pool sta diminuendo. Quindi, rispetto all'inizio del 2018, il numero delle imprese di mining è diminuito del 40%, probabilmente a causa di un forte calo della loro redditività durante il ‘’cripto inverno“.

 

Nonostante i cambiamenti positivi verso la decentralizzazione, attualmente, la principale capacità di calcolo è ancora concentrate nelle grandi pool, tra cui BTC.com, Poolin, F2Pool e Antpool.

 


Dati: CoinDance

 

Tuttavia, l’hashrate sta crescendo insieme al prezzo della prima criptovaluta:

 


Dati: blockchain.com

 

Anche il numero di transazioni onchain sta gradualmente aumentando:

 


Dati: blockchain.com

 

Inoltre ricordiamo che, di recente l’indice 'BTC Dominance' ha superato i 60%.