Arthur Hayes non è più il CEO di BitMEX

Fonte immagine: CryptoRivista, Vlad Golub

Una settimana dopo che la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti ha intentato una causa penale contro BitMEX e i suoi fondatori, l’exchange di criptovalute ha annunciato un cambio di leadership.

Due imputati nella causa, Arthur Hayes e Samuel Reed, hanno lasciato rispettivamente le loro posizioni di CEO e CTO di BitMEX.

Vivien Khoo, che ha precedentemente ricoperto il ruolo di Chief Operating Officer (COO), sarà il nuovo CEO ad interim.

Secondo la dichiarazione ufficiale, Hayes, Reed e il co-fondatore dell’exchange Ben Delo non ricopriranno più alcuna carica all’interno della società. Inoltre, il capo dello sviluppo aziendale Greg Dwyer ha già prendendo un periodo di aspettativa. Lui, come i tre co-fondatori di BitMEX, è stato accusato dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti di violare il US Bank Secrecy Act.

Infine ricordiamo che, a causa dei problemi di BitMEX con i regolatori, la società di analisi Chainalysis ha classificato l’exchange come una piattaforma ad alto rischio.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.