CEO di MicroStrategy: nei prossimi mesi anche le altre aziende private acquisteranno Bitcoin

Fonte immagine: Unsplash, Vlad Golub

Il CEO di MicroStrategy, la prima azienda pubblica a investire parte del proprio capitale in bitcoin (BTC), è fiducioso che anche le altre aziende private seguiranno l’esempio della sua compagnia nei prossimi sei mesi, riporta Bloomberg.

“Molto probabilmente, all’inizio, si tratterà di società private, poi pubbliche delle nostre dimensioni e infine medie imprese”, ha affermato Michael Saylor, il CEO di MicroStrategy.

Ad agosto, MicroStrategy ha investito circa $ 250 milioni in Bitcoin, acquistando 21,454 BTC. A settembre, la società che sviluppa le soluzioni di business intelligence, software mobile e servizi basati su cloud ha acquisito ulteriori 16,796 BTC per 175 milioni di dollari.

Secondo le dichiarazione di Saylor, non si ritiene un fan della criptovaluta e se la redditività di altri asset crescesse, rinuncerà a Bitcoin senza esitazione.

Dall’11 agosto, quando MicroStrategy ha annunciato l’acquisto del primo lotto di Bitcoin, il suo prezzo è sceso di circa il 6%. Tuttavia, Saylor non ha espresso alcuna preoccupazione per questo:

“In realtà, un’alta volatilità non è un motivo valido per vendere l’asset. In questo momento, è uno dei punti di forza di Bitcoin”.

Inoltre, il CEO di MicroStrategy ha sottolineato che Bitcoin è ora un asset molto meno rischioso del denaro fiat o dell’oro.

Infine ricordiamo che, di recente, Michael Saylor ha rivelato i dettagli su come i trader dell’azienda hanno acquistato 16mila BTC senza influenzare il prezzo della criptovaluta.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 13873.62