KuCoin ha ripreso il deposito e il prelievo della maggior parte delle criptovalute

Fonte immagine: KuCoin, Marco Laurenti

L’exchange di criptovalute KuCoin ha annunciato il ripristino di deposito e prelievo di alcune delle criptovalute sospese dopo l’hack del sito la scorsa settimana.

Gli utenti possono ora lavorare con le più popolari criptovalute: BTC, ETH e USDT, nonché con altre 65 asset senza restrizioni. La dichiarazione dell’exchange inoltre afferma che la sicurezza dei wallet della piattaforma è stata notevolmente migliorata per garantire la sicurezza ed evitare gli incidenti in futuro.

Tuttavia, i depositi e prelievi della stablecoin USDT sono disponibili solo per lo standart ERC-20. Per le versioni sulle blockchain di Tron ed EOS sono per il momento disponibili solo i depositi, mentre i token sul protocollo Omni sono completamente bloccati:

“KuCoin sta ripristinando gradualmente i servizi di deposito e prelievo per tutti i token. Ripristineremo anche la piena funzionalità della stablecoin USDT a breve“.

Infine ricordiamo che, il 28 settembre, l’hot wallet di KuCoin è stato hackerato. Dopo la scoperta dell’hack, la direzione dell’exchange ha deciso di congelare completamente i depositi e i prelievo. Come risultato dell’hack, sono state rubate criptovalute e token per un importo di 281 milioni di dollari, sebbene grazie all’assistenza della crypto-community sia stato possibile bloccare o ricuperare una parte dei token rubati. Successivamente, il CEO di KuCoin ha affermato che il team dell’exchange è riuscito a scoprire chi c’era dietro l’hack, senza dare nomi specifici.

Secondo Johnny Lyu, finora sono state recuperate criptovalute rubate per un valore di 204 milioni di dollari.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.