Tulip Trust: Craig Wright non ha ancora ricevuto l’accesso ai bitcoin per $ 9 miliardi

Il legale di Craig Wright ha confermato che l’imprenditore non possiede la private key che da l’accesso a 1,1 milioni di bitcoin di “Tulip Trust”, minati presumibilmente nei primi anni dell’esistenza della prima criptovaluta, riporta Decrypt.

Martedì 14 gennaio, Wright ha informato il tribunale di aver ricevuto le informazioni che avrebbero sbloccato l’accesso al wallet che contine 1,1 milioni di BTC (oltre $ 9 miliardi al tasso attuale).

La famiglia del defunto socio in affari Dave Kleiman ha dichiarato che Wright ha consegnato alla corte un elenco di 16.404 indirizzi BTC presumibilmente appartenenti a lui.

Andres Rivero, partner dello studio legale Rivero Mestre, ha confermato che il file ricevuto dall’imprenditore australiano non conteneva la private key. Wright si aspetta ancora di riceverlo in seguito, ha aggiunto il legale.

Rivero ha anche dichiarato che la chiave può essere intera o divisa in parti. Inoltre, l’avvocato di Wright ha rifiutato di parlare su chi attualmente possiede la private key sopracitata e quando quest’ultima “apparirà”.

Inoltre ricordiamo che, a fine dicembre 2019, Craig Wright ha inviato un’email al tribunale, in base alla quale avrebbe ricevuto la private key del cosiddetto “Tulip Trust” il 1 ° gennaio 2020.

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 10463.94