Facebook, JPMorgan, Mitsubishi UFG. Chi altro sta pensando alla propria criptovaluta?

Fonte immagine: cryptbuzz.com, Marco Laurenti

Nell’estate del 2019, il social network Facebook ha annunciato lo sviluppo della propria criptovaluta di nome “Libra”. Successivamente, molte grandi aziende hanno annunciato piani simili. In questo articolo vedremo tutte le big company che hanno lanciato o stanno semplicemente pensando di lanciare una propria valuta digitale.

Criptovaluta di Facebook

Il 18 giugno 2019, Facebook ha annunciato la propria criptovaluta di nome Libra e il wallet digitale Calibra (successivamente ribattezzato in NOVI). La data di lancio del progetto era fissata per la prima metà del 2020, ma a causa della forte pressione da parte dei regolatori finanziari, lo sviluppo è stato sospeso.

Il 17 aprile di quest’anno, Facebook ha annunciato l’abbandono dei piani per sviluppare una “criptovaluta globale” come parte del progetto Libra. Verranno invece emesse diverse stablecoin ancorate a varie valute locali, come il dollaro USA, l’euro, la sterlina britannica e il dollaro di Singapore.

Criptovaluta di JP Morgan

L’anno scorso, JPMorgan Chase ha annunciato il lancio della propria valuta digitale di nome JPM Coin (una stablecoin), tuttavia, ad ora, non è stata ancora rilasciata. La moneta è stata soprannominata il “killer di Ripple (XRP)” in quanto aveva gli stessi obiettivi. Il lancio di JPM Coin avrebbe dovuto rendere i pagamenti transfrontalieri più veloci ed economici.

Attualmente non è noto in quale fase di sviluppo sia il progetto. Le ultime notizie sulla criptovaluta di JPMorgan sono apparse la scorsa estate, quando i clienti della banca hanno iniziato a testare la criptovaluta JPM Coin.

Criptovaluta di Goldman Sachs

Subito dopo l’annuncio di Facebook dello scorso anno, i rappresentanti di Goldman Sachs hanno dichiarato che la banca potrebbe seguire il percorso di JPMorgan, che sta sviluppando il token JPM Coin. Infatti, il CEO di Goldman Sachs, David M. Solomon, ha definito le stablecoin il futuro del settore dei pagamenti.

Nell’agosto 2020, i rappresentanti di Goldman Sachs hanno ribadito che stanno esplorando la possibilità e le prospettive di lanciare la propria valuta digitale. Ora l’iniziativa è in una fase iniziale di sviluppo, l’azienda sta valutando il potenziale dell’asset e il suo utilizzo.

Criptovaluta di Mitsubishi UFG

Nella seconda metà del 2020, il gruppo finanziario Mitsubishi UFG rilascerà la propria criptovaluta. Gli utenti potranno pagare gli acquisti in tutto il paese, tramite un’app dedicata, utilizzando MUFG Coin. Il token in questione sarà una stablecoin ancorata allo yen giapponese.

Criptovalute di Google, Amazon, Netflix

L’anno scorso, i fratelli Winklevoss hanno affermato che era solo una questione di tempo prima che le big del mondo TECH, il cosiddetto gruppo FANG (Facebook, Amazon, Netflix e Google), rilasciassero le proprie criptovalute. I Winklevoss hanno ipotizzato che la valute digitali aziendali sarebbe state lanciate prima dell’estate del 2021.

Tuttavia, al momento della stesura di questo articolo, Google, Amazon e Netflix non hanno annunciato l’intenzione di rilasciare le proprie criptovalute.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.