Criptovalute, lanciata la Binance Card: cos’è, come richiederla, quali sono i vantaggi e gli svantaggi

Fonte immagine: Binance, Vlad Golub

Dopo tanti rumor e speculazioni, l’exchange di criptovalute Binance ha annunciato il lancio della propria carta prepagata, denominata “Binance Card”, per i residenti nello Spazio economico europeo.

Tra i vantaggi quello che fa più gola è il cashback fino al 7% su tutti gli acquisti. Tuttavia, la percentuale di cashback sarà determinata esclusivamente dal numero di token BNB presenti nel wallet degli utenti negli ultimi 30 giorni. Ma niente paura, se non avete alcun Binance Coin nel vostro wallet, avrete comunque il diritto di ricevere l’1% di cashback su ogni acquisto.

La tabella seguente mostra quanti Binance Coin bisogna possedere per aumentare la percentuale di cashback. 

Fonte: Binance

Inoltre, l’exchange promette di non addebitare alcuna commissione per l’emissione, assistenza e gli acquisti in euro con la “Binance Card”.

Per quanto riguarda le ricariche, i rappresentanti dell’exchange sottolineano che la “Binance Card” funziona come una normale carta di debito, ma potrà essere ricaricata solo tramite le seguenti criptovalute: Bitcoin (BTC), Binance Coin (BNB), Swipe (SXP) e Binance USD (BUSD).

Invece per chi è già titolare di un conto presso Binance Exchange non dovrà fare alcun trasferimento o ricarica, dato che la Card sarà collegate direttamente al loro Spot Wallet.

Fonte: Binance

La “Binance Card” sarà emessa in collaborazione con la startup Swipe ed è basata sul circuito di pagamento Visa, quindi accettata da oltre 60 milioni di punti vendita in tutto il mondo.

NB. Attualmente la “Binance Card” viene consegnata solo in Spagna e in Francia, la consegna per gli altri paesi dell’UE è prevista a breve.

Come ordinare la Binance Card? 

Gli utenti di Binance, che vivono in qualsiasi paese supportato – 

Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica di Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Gibilterra, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia , Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Regno Unito.

– possono fare domanda per ordinare la “Card” tramite questo link.

Tuttavia, come abbiamo già sottolineato prima, le carte verranno consegnate solo in Spagna e in Francia, il resto d’ Europa può richiederla aspettando che Binance ampli la propria supply chain ad altri paesi. 

Inoltre, un’altro requisito essenziale per richiedere la “Card” è la verifica KYC di 2° livello

Tempi di consegna della Card?

La “Binance Virtual Card” verrà attivata subito dopo che l’utente residente in uno dei paesi supportati avrà completato la verifica KYC. Mentre la “Binance Physical Card” (la carta fisica) arriverà presso l’indirizzo di residenza dell’utente entro 7-14 giorni lavorativi

NB. Le carte fisiche sono attualmente in produzione e non verranno consegnate prima di 6-8 settimane.

Binance Card supporta Google Pay

I titolari della Binance Card (sia Virtual che Physical) possono collegare la loro carta al portafoglio Google Pay per pagare ovunque attraverso contactless. 

Per attivare la Binance Card in Google Pay bisogna eseguire i seguenti passaggi:

  • apri l’app Google Pay e clicca su “Aggiungi metodo di pagamento”;
  • inserisci il numero e i dettagli della tua Binance Card;
  • ti verrà inviato un SMS OTP;
  • immetti l’SMS OTP;
  • Riceverai un messaggio di “conferma”.

Limiti della Binance Card

Nonostante Binance abbia dichiarato che la Card non ha FEE, bisogna comunque fare un punto della situazione vedendo tutti i limiti e possibili commissioni. 

I limiti di spesa giornaliera per di Card:

  • Carta virtuale – 800 euro
  • Carta fisica – 8.000 EUR

I limiti di spesa mensili di Card:

  • Carta virtuale – 2,000 euro
  • Carta fisica – 20,000 euro

Il limite di prelievo mensile gratuito da bancomat:

  • 300 euro

Il limite di singolo prelievo da Bancomat:

  • 150 euro.

FEE (commissioni) della Card

Pagamenti tramite la Card in euro: 

  • 0%

Pagamenti tramite la Card in altre valute: 

  • 3%

Costo emissione della Card:

  • 0 euro

Emissione delle Carte virtuali:

  • 0 euro 

Emissione di una Card sostitutiva:

  • 25 euro

Costo manutenzione della Card (12 mesi):

  • 0 euro

Chiusura dell’account e della Card:

  • 0 euro

Tuttavia, nonostante i pagamenti tramite la Card in euro siano gratuiti, potrà essere applicata una piccola FEE in caso di slittamento nella conversione da criptovaluta in fiat, specialmente in caso di transazioni di grandi volumi. Inoltre, sottolineano i rappresentanti dell’exchange, terze parti potrebbero applicare delle tariffe di rete aggiuntive che non dipendono da Binance. 

Ordina la tua Binance Card!

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.