Yuan Digitale: la Cina testerà il DCEP in grandi transazioni commerciali

Il ministero del Commercio della Repubblica Popolare Cinese (RPC) ha annunciato l’espansione dei test del sistema di pagamento digitale (DCEP) della banca centrale nazionale, il cosiddetto Yuan Digitale, per le grandi transazioni commerciali. I test copriranno tutte le industrie e i business del paese, inclusi gli hotel e le piattaforme di e-commerce.

Secondo le fondi di DeCrypt, l’attuale iniziativa mira ad aumentare l’efficacia dei test dello Yuan Digitale che attualmente si stanno svolgendo nelle province di Hebei, Guangdong e in una serie di città medio occidentali della Cina

La prima città a partecipare al programma sarà Suzhou, con circa 10,72 milioni di abitanti secondo i dati di Wikipedia. Secondo i media locali, i DCEP, o CBDC, saranno testati nella vendita al dettaglio, nell’e-commerce e nell’istruzione statali come parte delle transazioni commerciali. Inoltre, sottolineano i media cinesi, verranno testate anche le ricariche delle carte di debito con lo Yuan Digitale. 

I test dello Yuan Digitale verranno condotti anche nella città di Shenzhen, con circa 12,53 milioni di abitanti. Infatti, secondo le prime indiscrezioni, i clienti di alcuni minimarket avrebbero confermato che il DCEP è già disponibile come il metodo di pagamento per le merci.

Tuttavia, secondo la fonte di DeCrypt, persistono alcuni disaccordi tra il Ministero del Commercio e la Banca popolare cinese sull’implementazione dello Yuan Digitale, che potrebbe influenzare i tempi del suo lancio. Il dibattito interno è incentrato sulla creazione di incentivi affinché i consumatori passino da Alipay e WeChat alla soluzione proposta dal Governo.

Entrambi i reparti stanno valutando il feedback degli utenti per migliorare l’esperienza della piattaforma.

“Assegneremo i fondi aggiuntive per estendere i casi d’uso di Yand Digitale (DCEP). Ad oggi sono state create le condizioni tecniche necessarie e i rischi rimangono sotto controllo”, ha affermato il rappresentante del progetto.

Ricordiamo che a fine luglio, la Banca Popolare Cinese ha pubblicato un rapporto in cui informava di aver attirato oltre 20 aziende commerciali per i test dello Yan Digitale (DCEP) su larga scala.

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.