Yuan Digitale: le banche aprono la possibilità di creare un wallet per la CBDC cinese

Una delle più grandi banche cinesi, la China Construction Bank (CCB), ha comunicato ai propri clienti di aver aggiunto la possibilità di creare un wallet per lo Yuan Digitale (DCEP), riporta 8btc.

Gli utenti ora possono richiedere un portafoglio digitale tramite l’app della banca.

Attualmente, la soluzione supporta le ricariche delle carte di debito, i pagamenti tramite QR code e i bonifici.

I primi test dello Yuan Digitale (DCEP), o la valuta digitale della banca centrale (CBDC), sono iniziati con il pagamento dei sussidi per i trasporti ai funzionari di Shenzhen, Suzhou, Chengdu e Xiongan a maggio di quest’anno.

Sempre nello stesso periodo, in rete è apparso un video che mostrava la presunta conversione dello yuan nella sua versione digitale. Secondo i resoconti dei media cinesi, l’app mostrata nel video è stata sviluppata dalla Agricultural Bank of China.

Inoltre, a fine di luglio, la Banca Popolare Cinese ha annunciato di aver stipulato la partnership con almeno 20 società commerciali per testare lo Yuan Digitale (DCEP) in condizioni reali.

Mentre ad agosto, le autorità hanno svelato una lista più ampliata di regioni cinesi che prenderanno parte ai test dello Yuan Digitale su larga scala. Inoltre, il Ministero del Commercio della RPC ha annunciato l’estensione dei test del DCEP alle grandi transazioni commerciali.

Infine ricordiamo che, la Cina è uno dei paesi all’avanguardia per quanto riguarda l’implementazione delle nuove tecnologie. Oltre al lancio della propria valuta digitale (Yuan Digitale), il governo cinese sta attivamente implementando la tecnologia blockchain in tutte le arie del settore pubblico e privato. Così, dopo il lancio della piattaforma Blockchain statale per l’uso commerciale, il governo cinese ha implementato il registro distribuito in almeno 140 istituzioni statali. Inoltre, di recente si è saputo che il famoso “sistema di credito socialepasserà alla blockchain

Per non perdere le notizie più importanti provenienti dal mondo delle criptovalute iscriviti a CryptoRivista su: Facebook Twitter Telegram LinkedIn.