Halving di Bitcoin: cos’è?

1. Cos’è l’halving di Bitcoin?

Con il termine halving (dall’inglese “dimezzare”) si indica il dimezzamento della ricompensa per i miner per l’aggiunta di un nuovo blocco alla blockchain. L’halving è stato implementato nel codice di Bitcoin dal suo creatore, Satoshi Nakamoto, ed è programmato per dimezzare le ricompense ogni 210.000 blocchi, ovvero ogni 4 anni – fino all’estrazione dell’ultimo BTC, il 21 milionesimo, che dovrebbe avvenire, presumibilmente, nel 2140.

2. Quante volte è stato già implementato l’halving? 

Nella rete Bitcoin, l’halving è stato già implementato due volte: il 28 novembre 2012 e il 9 luglio 2016. Se all’inizio la ricompensa dei miner di bitcoin era pari a 50 BTC, con ogni halving, quest’ultima, si è dimezzata. Quindi, dopo il primo halving i miner sono passati da 50 Bitcoin di ricompensa, per ogni blocco aggiunto alla blockchain, a 25 Bitcoin. Dopo il secondo, avvenuto il 9 luglio 2016, la ricompensa è scesa da 25 BTC a 12,5 BTC. 

3. Quando avverrà il prossimo halving?

Dato che i miner aggiungono un nuovo blocco alla blockchain di Bitcoin ogni 10 minuti circa, il prossima halving, al blocco numero 630000, è previsto per maggio 2020. Il prossimo dimezzamento ridurrà la ricompensa da 12.5 BTC a 6.25 BTC. Per sapere la data precisa del prossimo halving cliccate qui

4. Perché la ricompensa si dimezza?

Il compito principale dell’halving è controllare l’emissione di Bitcoin e frenarne l’inflazione.

Nel 2012, il creatore di Ethereum, Vitalik Buterin, ha spiegato la necessità del dimezzamento confrontando Bitcoin con l’oro: “Le riserve d’oro nel mondo sono limitate e con ogni grammo estratto diventa sempre più difficile ottenere l’oro rimanente. Come risultato di un’offerta così limitata, l’oro ha conservato il valore ed è diventato un mezzo internazionale di scambio, nonché safe haven asset per oltre seimila anni. C’è speranza che Bitcoin farà lo stesso. “

5. In che modo l’halving influenza i miner e il mining?

Per garantire la stabilità della rete, il creatore di bitcoin ha stabilito che, se ci saranno periodi in cui i miner sono meno attivi, anche la complessità del mining sarà inferiore. Quindi, se dopo l’halving, alcuni miner considereranno il mining di Bitcoin non redditizio e spengono le proprie apparecchiature, facendo crollare l’hashrate, anche l’indicatore della difficoltà di mining diminuirà di conseguenza. Ciò significa che gli intervalli in cui vengono aggiunti nuovi blocchi alla blockchain rimarranno gli stessi e la velocità di elaborazione non subirà alcun cambiamento, nonostante i miner spengano le apparecchiature.

6. In che modo l’halving influisce sul prezzo di bitcoin?

I primi due halving della rete di Bitcoin sono stati accompagnati da una maggiore volatilità di BTC nei successivi 1-1,5 anni: il prezzo di BTC aumentava da $ 11 a $ 1,100 o da $ 230 a $ 20.000 – e, successivamente, scendeva del circa 90%. Per quanto riguarda l’influenza del terzo halving sul prezzo di BTC, che dovrebbe avvenire a maggio 2020, le opinioni degli esperti sono diverse. Alcuni si aspettano una crescita, altri non prevedono cambiamenti significativi. 

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 10718.73