Il numero di transazioni nella rete di Bitcoin sta diminuendo dal giugno di quest’anno

Secondo Glassnode, il numero di transazioni nella rete di Bitcoin è in costante calo dal giugno di quest’anno. Allo stesso tempo, credono gli analisti, la diminuzione dell’attività nella rete è strettamente correlata alle fluttuazioni dei prezzi della prima criptovaluta.

 

Gli analisti di Glassnode hanno sottolineato che la maggior parte delle transazioni sono state effettuate al momento della crescita del tasso di Bitcoin. Nel 2019, il prezzo della prima criptovaluta ha raggiunto il picco a giugno e da allora il prezzo di BTC e il numero di transazioni nella rete stanno costantemente diminuendo. Durante questo periodo “sterile”, l’unica attività è registrata solo ad ottobre, quando il prezzo ha raggiunto i $ 10.000.

 


Dati: Glassnode

 

Lunedì 16 dicembre 2019, sulla blockchain di Bitcoin sono state effettuate 263.000 transazioni, anche se durante l’ultimo trimestre questa cifra si aggirava in media da 300.000 a 400.000 transazioni quotidiane. In questo contesto, il tasso della prima criptovaluta è sceso del 4% ed ora ammonta a circa $ 6.900. Tuttavia, nonostante la diminuzione del numero di transazioni, il volume totale dei trasferimenti in BTC è rimasto allo stesso livello – circa $ 1 miliardo.

 

Inoltre ricordiamo che, a settembre il numero di transazioni SegWit nella rete di Bitcoin è aumentato improvvisamente – se prima, in media, solo il 40% delle transazioni utilizzava il protocollo Segregated Witness, ora questa cifra è aumentata al 55%.

Crypto menzionate (1)

Bitcoin / BTC

$ 10315.07